Folclore, fontane e musica per scoprire la Slovacchia in agosto

Quattro appuntamenti con il folclore, la musica e magici giochi d’acqua di fontane zampillanti. Quest’anno il mese di agosto ci riserva il piacere di scoprire o riscoprire angoli nascosti con tour organizzati a piedi e in bicicletta e di lasciarsi incantare dalle architetture di Košice.
Ma non solo. Sono in programma anche mostre d’arte e festival musicali dedicati al folclore slovacco e a progetti innovativi, come la “dark room”.

Oggi vorremmo segnalarvi gli eventi della prima parte del mese, ricordando che anche se noi siamo in ferie, il virus non è andato in vacanza e per questo dovremo continuare ad osservare le misure di igiene e distanziamento sociale cui ormai siamo abituati. Con alcune semplici precauzioni potremo dunque goderci l’estate in Slovacchia.

Si comincia il 1 agosto a Nitra, dove nell’anfiteatro cittadino sarà di scena l’Amaro Fest, il festival internazionale istituito nel 2017 e dedicato alla cultura rom.
Organizzato dall’associazione civica “OZ Rómska Umelecká Agentúra”, l’evento riunisce l’energia della musica e della danza rom, la sua gastronomia tipica, oltre ad attrazioni per i più piccoli.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

La città delle fontane… la fontana cantante con il suoi getti d’acqua colorati sincronizzati con il carillon o quella con i segni zodiacali, strutture suggestive che giocano con l’acqua incastonate fra il Teatro e la cappella di San Michele o nel parco cittadino.
Košice non finisce di stupire il visitatore con lo splendore delle sue architetture riunite a pochi passi l’una dall’altra. Ogni pietra del suo centro storico e ogni fontana raccontano una storia, che dal 7 al 9 agosto sarà possibile scoprire con una bella passeggiata e una guida in slovacco e ungherese.

Il 7 e l’8 agosto l’Anfiteatro “P. Bielik” di Banská Bystrica ospiterà il festival “Folklórna Bystrica”, con la proiezione dei documentari “The Earth Sings” (1933) e “Myjava Musician” (1956), la sera del primo giorno, e l’esibizione di diversi gruppi folkloristici della regione il secondo giorno.
Un viaggio alla scoperta della bellezza della cultura popolare tradizionale, ma anche un’occasione per incontrare artisti che presentano una prospettiva diversa e più attuale. Antico e moderno si fondono in una celebrazione del folklore e della cultura della nazione slovacca, la cui conservazione “è parte naturale della vita”, come sottolineano gli organizzatori dell’evento.

Per la prima volta Bratislava ospiterà una dark room nei locali di Edison Park, offrendo agli appassionati di musica elettronica “melodic house & techno” un’esperienza musicale di ben 10 ore! Per partecipare all’evento “Dark Room Music Therapy”, che si svolgerà l’8 agosto, è d’obbligo indossare qualcosa con i colori rosso, nero e bianco.

Ma non finisce qui… Domani vi porteremo alla scoperta delle collezioni degli zar di Russia e della raffineria di zucchero di Trnava. In formato digitale e in formato… “pedalata”!

(Paola Ferraris)

Foto di copertina: la fontana cantante di Košice
Walkerssk CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.