PAS: il pacchetto sociale del governo non agisce dove dovrebbe

Secondo l’Alleanza imprenditoriale slovacca (PAS), il cosiddetto “pacchetto sociale” presentato di recente dal governo di Matovič contiene in buona parte proposte populiste, ed è valutato avere più lati negativi che positivi. Le misure che compongono il pacchetto, che vorrebbero alleviare i danni della pandemia per centinaia di migliaia di persone, e che avrebbero un valore di 500 milioni di euro, vanno da un beneficio di gravidanza a una rimodulazione della tredicesima per le pensioni da poco approvata, dal trasporto lovale gratuito per certe classi di cittadini a uno sconto di imposta alle famiglie al posto del pasto scolastico gratuito per i figli.

Seconco PAS si rischia una distribuzione di risorse pubbliche a persone più ricche, che non dipendono da aiuti di Stato, o a pensionati il ​​cui reddito non è stato colpito dalla crisi. Per di più, il governo non ha spiegato dove intende trovare il denaro per sostenere il peso economico di queste misure.

Il pacchetto introduce misure durature che entreranno in vigore solo quando la pandemia avrà ridotto i suoi effetti peggiori sull’economia, mentre PAS pensa che in questo momento di crisi l’economia dovrebbe essere aiutata al più presto con misure una tantum mirate alle persone più colpite, o con investimenti davvero efficaci. Non si capisce come il governo pensa di alleviare regioni e comuni dal deficit di entrate che subiranno quest’anno.

Unici aspetti positivi del pacchetto sociale, dice PAS, sono l’aumento del bonus fiscale per le famiglie con genitori che lavorano e una riduzione della tredicesima mensilità per i pensionati approvata prima delle elezioni senza alcuna copertura.

(Red)

Foto Vlada SR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.