Il ministro Sulík conferma la progettazione del parco industriale strategico di Haniska-Košice

Ad una quindicina di chilometri da Košice sorgerà il nuovo parco industriale strategico di Haniska. La conferma è arrivata dal ministro dell’Economia Richard Sulík dopo la riunione del Consiglio della Regione autonoma di Košice.

L’obiettivo dell’iniziativa è allestire una struttura in grado di soddisfare le esigenze di un potenziale grande investitore, che potrebbe creare numerosi nuovi posti di lavoro nella zona.

Il ministro ha sottolineato la necessità di un’adeguata e tempestiva preparazione del progetto, al quale parteciperà anche l’Agenzia slovacca per gli Investimenti e lo Sviluppo del commercio SARIO, per evitare di perdere preziose opportunità. Nel 2018, infatti, ad Haniska era sfumata la possibilità di ricevere un ingente investimento dell’azienda automobilistica BMW, che aveva optato per la località ungherese di Debrecen.

Funzionari del ministero dell’Economia ed esperti di SARIO hanno già selezionato diverse località della zona. Il terreno destinato alla creazione del parco strategico comprende una superficie totale di 990 ettari nell’area catastale dei comuni di Haniska, Valaliky, Geča, Čaňa, Sokoľany e Šaca. Nella prima fase, secondo Sulík, l’area interessata sarebbe quella della zona di Valaliky, con una superficie di circa 250 ettari.

Qui lo Stato investirà nell’acquisto di terreni da rivendere “a prezzi ragionevoli” e nella realizzazione di infrastrutture. Inoltre, garantirà la concessione di tutti i permessi necessari. In questo modo il potenziale investitore avrà la possibilità, una volta effettuato l’acquisto dei terreni, di iniziare a costruire in breve tempo. Disponendo già del progetto, l’investitore potrebbe completare la realizzazione delle strutture necessarie alla sua attività nell’arco di tre mesi, ha detto Sulík.

Il ministro ha anche aggiunto che ci sono complessivamente cinque località situate nei distretti meno sviluppati del Paese potenzialmente adatte alla creazione di grandi parchi industriali. Per il momento, tuttavia, non ha voluto specificare i nomi dei possibili investitori.

Il presidente della Regione autonoma di Košice, Rastislav Trnka, e il sindaco della citta, Jaroslav Polaček, hanno espresso apprezzamento per gli sforzi del Ministero dell’Economia di costruire parchi industriali nella Slovacchia orientale. I nuovi progetti sono considerati un utile strumento per realizzare una graduale, effettiva riduzione delle differenze regionali.

(Paola Ferraris)

Foto: mhsr.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.