Sulík: la Slovacchia è avanti sulle tecnologie all’idrogeno

La Slovacchia potrebbe essere in grado di “giocare nella Serie A” della ricerca sulle tecnologie dell’idrogeno. Lo ha annunciato una settimana fa il vice primo ministro gli affari economici e ministro per l’Economia Richard Sulík (SaS) dopo un incontro con i rappresentanti delle case automobilistiche coreane Kia Motors Slovakia e Hyundai Motor Group, che è la capogruppo con sede europea nella vicina Repubblica Ceca. Kia e Hyundai sono tra i pochi produttori mondiali di veicoli a idrogeno: «credo fermamente che la fabbrica di Žilina [di Kia, ndr] un giorno produrrà auto a idrogeno in piccole serie», ha dichiarato Sulík.

Per aumentare anche l’interesse degli automobilisti slovacchi in questo campo, il ministro ha detto che nel giro di pochi mesi potrebbero essere costruite otto stazioni di rifornimento di idrogeno in Slovacchia. Paese che «rimane il leader mondiale nella produzione di automobili pro capite, e penso che le tecnologie dell’idrogeno possano avere un grande futuro anche nel settore automobilistico». Nella casa automobilistica Kia a Žilina centinaia di persone collaborano con decine di robot, ha affermato Sulík su un social network. «Questo impianto è anche la prova che la Slovacchia ha una forza lavoro molto qualificata.

Uverejnil používateľ Richard Sulik Streda 8. júla 2020

Il ministero dell’Economia conta di istituire in breve tempo un centro di ricerca sull’idrogeno a Košice. Nell’Università di Tecnologia della città, dove Sulík è stato alcune settimane fa, «hanno compiuto progressi significativi nella ricerca delle tecnologie dell’idrogeno». Purtroppo l’ateneo si è scontrato con la burocrazia slovacca, come tre anni di attesa per la registrazione di un brevetto o l’attesa infinita di fondi europei. «È tipico della Slovacchia: le imprese di pulizia ricevono milioni per la ricerca, ma l’Università tecnica, che ha risultati concreti, deve mettersi in fila», ha detto Sulík.

Nel frattempo il ministero si sta preparando a una conferenza sull’idrogeno e le tecnologie correlate, che si svolgerà il 16 luglio. Vi sono invitati esperti del settore per suggerire al ministero dell’Economia come sostenere le tecnologie all’idrogeno.

(Red)

Foto FB/RichardSulik

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.