Il governo approva 114 misure per sostenere l’ambiente imprenditoriale

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge presentato dal Ministero dell’Economia per sostenere l’ambiente imprenditoriale e promuovere la ripresa delle attività economiche, colpite dalla pandemia di coronavirus.

La cosiddetta “lex korona” contiene 114 misure specifiche di carattere amministrativo e prevede anche la rimozione di vincoli burocratici per le piccole e medie imprese e i lavoratori autonomi.

La legge regola, ad esempio, l’ammontare delle spese amministrative, abolisce diversi obblighi di notifica per gli imprenditori, introduce la possibilità di adempiere agli obblighi dell’Agenzia delle assicurazioni sociali entro un periodo di sette giorni e aumenta di un quinto il limite delle spese di consumo di carburanti sostenute in modo dimostrabile.

Tra le altre novità, i commercianti che vendono prodotti da pesare saranno esonerati dall’obbligo di mettere a disposizione dei clienti una bilancia elettronica per il controllo del peso.

Le strutture di ristorazione non saranno più obbligate a disporre di una procedura di reclamo.

Il disegno di legge prevede anche l’abolizione dell’obbligo di applicare sul parabrezza dell’auto un bollino rilasciato dopo il controllo dei gas di scarico e dei dispositivi di combustione.

Gli imprenditori potranno usufruire di tempi più lunghi per contestare l’auditing fiscale: dagli attuali 15 giorni lavorativi a 30 giorni lavorativi, calcolati dalla consegna del rapporto.

Il disegno di legge sarà discusso in Parlamento nella prossima sessione con una procedura legislativa abbreviata.

Foto: vlada.gov.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.