Kia: nuova linea motori per 70 milioni, e dal 2024 una vettura totalmente elettrica

Secondo quanto confermato dal presidente di Kia Motors Slovakia, Kyong-Jae Lee, dal 2024 l’impianto slovacco di Teplička nad Váhom, presso Žilina, dovrebbe iniziare a produrre un’auto elettrica, un nuovo modello del segmento C. Non si conoscono ulteriori dettagli per il momento, né i presunti volumi produttivi. Si tratterà di uno degli 11 modelli elettrici che il marchio coreano conta di mettere in produzione entro il 2025, come parte di un piano strategico approvato recentemente dalla casa di Seul che prevede nel mondo vendite per mezzo milione di elettriche all’anno.

Nel frattempo, nella fabbrica slovacca partirà in questi giorni la vasta ricostruzione di una linea di produzione per un investimento di 70 milioni di euro, che permetterà alla sede europea della casa automobilistica di produrre la seconda generazione del motore a benzina 1.6 GDi e T-GDi. Sull’investimento il ministro dell’Economia Richard Sulík ha affermato che si tratta di un segnale importante per la ripresa in tempi difficili come questi, e ha garantito che l’azienda non sarà lasciata sola in questo passaggio. Kia è uno dei pilastri dell’economia slovacca, e il ministero è pronto a sostenere i suoi investimenti innovativi nel settore delle auto con propulsione alternativa, ha detto Sulík.

I lavori sono programmati da tempo ma hanno subito un ritardo a causa dell’emergenza Covid. Dalla scorsa settimana sono arrivati in Slovacchia 184 specialisti stranieri con uno speciale volo charter direttamente da Seoul che si occuperanno della trasformazione delle linee per i motori.

L’impianto slovacco, l’unico Kia in Europa, impiega direttamente oltre 3.600 persone. Dalle sue linee escono i Suv Sportage e le vetture Ceed in quattro versioni: Ceed cinque porte, Sportswagon, ProCeed, XCeed. Dall’inizio delle sue attività in Slovacchia, nel dicembre 2006, ha prodotto oltre 3,6 milioni di veicoli (di cui 344.000 nel 2019) e 5,3 milioni di motori (435.000 l’anno scorso, in netto calo rispetto ai 613.000 del 2018 a causa della cancellazione di alcuni motori diesel).

(Red)

Foto kia.sk

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.