Governo promette nuovo sostegno all’ambiente imprenditoriale e agli investimenti

Il governo intende creare le condizioni per sostenere l’ambiente imprenditoriale e attrarre nuovi investimenti stranieri in Slovacchia.

Lo ha dichiarato il primo ministro Igor Matovič (OĽaNO), che il 5 giugno si è recato in visita allo stabilimento automobilistico di PSA Groupe a Trnava. Il premier era accompagnato dal Vice Primo Ministro e Ministro delle finanze Eduard Heger (OĽaNO), dal Presidente del Comitato del Consiglio nazionale per gli affari economici Peter Kremský (OĽaNO) e dal Presidente della Regione autonoma di Trnava Jozef Viskupič.

L’impianto di produzione del gruppo industriale francese è stato il primo a riavviare la produzione a ciclo completo dopo la sospensione delle attività imposta dalla pandemia di coronavirus. Lo scorso 6 giugno è stato ripreso anche il quarto turno di produzione.

Durante la visita alle linee produttive, alla quale ha partecipato anche l’ambasciatore francese in Slovacchia Christophe Léonzim, il direttore dello stabilimento Stéphane Bonhommeau ha illustrato la situazione della fabbrica nelle ultime settimane. Ha sottolineato che l’azienda ha attuato tutti i protocolli necessari per garantire la sicurezza dell’ambiente di lavoro ai propri dipendenti.
Anche se nel mese di aprile gli ordini sono diminuiti del 90%, lo stabilimento è riuscito a recuperare un numero sufficiente di ordini per poter riavviare la produzione, aiutato in questo dal lancio della nuova generazione del modello Peugeot 208.

Secondo Bonhommeau, un ruolo importante per la ripresa economica sarà svolto anche dal Fondo sociale europeo attraverso un finanziamento di 100 miliardi di euro al Kurzarbeit. Il modello tedesco di cassa integrazione prevede la riduzione dell’orario di lavoro e del salario dei dipendenti, con l’integrazione della differenza da parte dello Stato e la possibilità di una turnazione flessibile considerata adatta alle esigenze di distanziamento tra i lavoratori.

Durante la visita allo stabilimento PSA, il ministro Heger ha annunciato un piano di revisione delle normative attuali relative all’ambiente imprenditoriale e l’elaborazione di una serie di misure a sostegno dell’occupazione. L’obiettivo del governo è quello di creare condizioni sostenibili per le aziende, tenendo conto di aspetti problematici come la forte concorrenza nell’industria automobilistica.

A questo proposito, Matovič ha sottolineato che il prezzo dell’energia per gli stabilimenti produttivi all’estero è inferiore di un terzo rispetto alla Slovacchia. Sicuramente un problema da affrontare, ha detto il premier, aggiungendo tuttavia che “non ci si può aspettare miracoli in questo momento difficile”.

Aumentare le risorse per ricerca e sviluppo (R&S) a più alto alto valore aggiunto è un ulteriore obiettivo del piano di governo per creare le condizioni più vantaggiose per gli investitori e attrarre nuovi capitali stranieri.

(Paola Ferraris)

Foto: Igor Matovič (Fb)
 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.