Affitti commerciali: il governo ha approvato una misura di sostegno

Mercoledì 20 maggio il governo ha approvato una misura di sostegno per i soggetti esercenti attività d’impresa che siano stati costretti a chiudere le proprie operazioni in seguito alla pandemia.

Si tratta di un’indennità di affitto che prevede tre possibili casi:

1. se il proprietario dell’immobile e il locatario si accordano per una riduzione del 50% del canone di affitto, il restante 50% verrà pagato dallo Stato;

2. se la riduzione sarà del 40%, lo Stato contribuirà con tale quota e il restante 20% verrà pagato dall’affittuario con rate ripartite in 48 mesi.

3. se non vi sarà alcun accordo tra proprietario e affittuario, quest’ultimo pagherà l’affitto in forma rateizzata nell’arco di 48 mesi.

Nel secondo e nel terzo caso, il locatore non potrà notificare la disdetta del contratto di locazione né aumentare il canone di affitto per tutta la durata del periodo di rateizzazione.

Il primo ministro Matovič, nel presentare in conferenza stampa il nuovo provvedimento, ha dichiarato che il governo intende promuovere un accordo “fifty-fifty”, in modo da agevolare i gestori degli esercizi commerciali, che così non dovranno pagare nulla.

La misura aiuterebbe in particolar modo i negozi al dettaglio e i ristoranti, i più penalizzati dallo stato di emergenza. «Secondo le informazioni che abbiamo, questa sarà la situazione più comune in Slovacchia», ha spiegato Matovič.

Gli affittuari che nel frattempo hanno già pagato il canone di locazione potranno richiedere di usufruire della riduzione dell’affitto per le somme versate. Ad esempio, se gli inquilini hanno pagato l’affitto per 6 settimane, potranno richiedere la riduzione entro 6 settimane dall’entrata in vigore del provvedimento.

Il rimborso dei canoni di locazione sarà erogato dal Ministero dell’Economia, come ha spiegato il ministro Richard Sulík (SaS), il quale ha precisato che il Parlamento dovrebbe approvare la misura legislativa nella sessione dei primi di giugno.

(Paola Ferraris)

Foto: Sonia Belviso (CC BY 2.0)

 

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.