Papa Wojtyla “San Giovanni Paolo II” nel cuore degli slovacchi (nuova emissione congiunta con PL)

Nuova emissione delle Poste slovacche in occasione del centenario dalla nascita di Karol Wojtyla, ovvero Papa Giovanni Paolo II. Karol Wojtyla, nato il 18 maggio 1920 a Wadowice, in Polonia, come secondogenito di Karol Wojtyla senior ed Emilie, nato Kaczorowska. Quando aveva 9 anni, sua madre morì e tre anni dopo lo stesso capitò a suo fratello maggiore Edmund. Suo padre morì nel 1941. Durante la seconda guerra mondiale iniziò a studiare segretamente teologia, che poi continuò, all’Università Jagellonica, dopo la liberazione della Polonia. Nel novembre del 1946 fu ordinato sacerdote, nel luglio del 1958 fu nominato vescovo ausiliare di Cracovia, e nel dicembre del 1963 divenne arcivescovo di Cracovia.

Il 26 giugno 1967 fu nominato cardinale. Nel conclave del 16 ottobre 1978, i cardinali lo eleggono come 264° Papa della Chiesa cattolica e vescovo di Roma. È stato il primo papa di origine slava. Il suo pontificato è durato 26 anni, 5 mesi e 17 giorni. È morto il 2 aprile 2005. Il suo è stato il terzo pontificato più lungo della storia, e durante questo quarto di secolo Wojtyla compì 104 viaggi apostolici all’estero (tre anche in Slovacchia – 1990, 1995, 2003), pubblicò 14 encicliche, benedisse e consacrò 1.340 persone, fece circa 3.500 discorsi, dichiarò tre anni giubilari, e tenne circa 1.200 udienze generali con più di 20 milioni di persone… Fu un instancabile operatore per il mantenimento della pace, nel rispetto dei diritti umani e della dignità umana. Con il suo carisma, ha spinto un nuovo dinamismo nella Chiesa cattolica.

Già al suo funerale, la gente portava striscioni con le parole “Santo subito”. Il 27 aprile 2014 Papa Francesco lo ha dichiarato santo.

Il francobollo mostra il Papa in contemplazione, con l’aureola e sullo sfondo la sua casa natale a Wadowice (Polonia). L’impronta sul FDC mostra il Papa in ginocchio in preghiera e il francobollo mostra una colomba (simbolo dello Spirito Santo) e la scritta Karol Wojtyla, 1920 – 2005. Questo era il riassunto della presentazione d’eccezione curata da Mons. Ján Vallo (nato a Žilina il 28 marzo 1957 dal 2013 reggente della parrocchia di Trenčianska Teplá, comune nel distretto di Trenčín).

Caratteristiche della nuova emissione:

  • Dimensioni: 36,8 x 26,5 mm;
  • Tipo di stampa: offset;
  • Numero esemplari: 180.000;
  • Tipo di emissione: congiunta con la Polonia;
  • Autore: Mgr. Art. Ľubomír Žálec;
  • Tipografia: Tiskárna Hradištko, s.r.o.;
  • Data di emissione: 18 maggio 2020.

Simile a questo, il francobollo emesso congiuntamente dalla Polonia, terra che ha dato i natali a Papa Wojtyla.

Oltre al francobollo base la Slovacchia ha pubblicato, come fa nelle occasioni più importanti, un foglietto commemorativo e una busta FDC che riportiamo:

Prima di concludere vorremo ricordare che il 29 maggio 1995 il Ministero dei trasporti, delle poste e delle telecomunicazioni della Slovacchia aveva già emesso un francobollo commemorativo per la “Visita in Slovacchia di Papa Giovanni Paolo II“. Tale emissione presentava un valore nominale espresso in corone slovacche (SKK), in quanto al tempo la Slovacchia non aveva ancora adottato l’euro. Pubblichiamo oggi solo il francobollo base di allora:

A presto su questa rubrica, curata da Domynex

per info: stamps@domynex.com

 

 

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.