Battaglia navale a Mlynské nivy (2): nessuno va contro la nave ammiraglia

(Foto del giorno 17.05.2020 by L.C.)

La “battaglia navale” è un gioco di carta e matita, normalmente per due giocatori, estremamente popolare e diffuso in tutto il mondo. È stato anche commercializzato come gioco da tavolo da diverse case editrici di giochi.

La battaglia navale che metaforicamente si sta svolgendo a Bratislava è sicuramente una battaglia che, come abbiamo già scritto ieri, ci piace immaginare come una battaglia fra architetti e urbanisti della città, forse pari a quella svoltasi diversi secoli fa in Roma, fra il Borromini e il Bernini.

La prua della Twin City Tower

Nell’articolo di ieri avevamo detto: <La prua di questo transatlantico di vetro e cemento se non fosse così ben ancorato andrebbe a cozzare contro un’altra nave ormeggiata proprio di fronte. Ci riferiamo al palazzo sede centrale di “VUB  Banka” (che fa parte del  “Gruppo Intesa Sanpaolo“, maggiore gruppo bancario in Italia).>

Ebbene, viste le dimensioni dei due edifici, o meglio ancora dei due complessi, immaginandoli vere navi in azione bellica, potrebbe anche essere, ma esaminando bene tutti i particolari della scena con la luce diurna, pensiamo che non sia così e vi spieghiamo il perché.

Il fotografo, che nella fattispecie è anche il nostro editore, è tornato oggi sul campo di battaglia è ha fotografato l’imponenza dell’ammiraglia (che fino a pochi mesi fa risaltava emergere su tutti in “Mlynské nivy“) e ha documentato che la nave ammiraglia riposa in porto, quieta; sembra quasi una nave mercantile (cargo)… ma, come ogni nave ammiraglia, quali armamenti “difensivi” abbia in corpo sono in pochi a saperlo…

Il gioco della “battaglia navale“,  non ha mai fatto morti; nelle battaglie navali vere e proprie invece, è risaputo, le parti evitano di far prigionieri: la nave più forte cerca sempre di affondare il nemico… in tutti i modi… compreso lo speronamento…

(la poppa vista da via Karadžičova)

L’imponenza degli edifici, ancorché separati, è indiscutibile; e anche se, come numero di metri di altezza, come numero di piani, come metri cubi o metri quadrati di edificato, non è la più grande…, architettonicamente parlando, secondo il nostro modesto punto di vista è senza dubbio ancora oggi la predominante per le seguenti ragioni:

  • l’effetto nave non è dato da un solo edificio, ma da più edifici in linea (edifici di diverse proprietà, con diverse storie, posizionati su lotti diversi, addirittura attraversati da una primaria strada cittadina quale via Karadžičova…);
  • la sua originalità, evidente nella foto che segue, che vi proponiamo come foto del giorno, da l’idea di una nave in mezzo al mare, dove le onde e la schiuma del mare possono (con un un po’ di fantasia) vedersi nelle chiome degli alberi di ul. (via) Mlynské nivy;

(Foto del giorno 17.05.2020 by L.C.)

La prua della nave “Twin City Tower” (foto del giorno di ieri), se dovesse proseguire dritta, andrebbe a cozzare con la stazione centrale in costruzione e con l’altro palazzone appena ultimato (all’inizio o alla fine di Mlynské nivy, secondo da dove si guarda…) salvo, ovviamente, manovre nautiche che non sappiamo sicuramente valutare.

(I due colossi con in mezzo il cantiere per la costruzione della nuova stazione centrale degli autobus)

Vediamo nel dettaglio alcune curiosità circa le ammiraglie in campo:

La proprietà o comunque lo sviluppatore di “Twin City” (lussuoso e moderno investimento immobiliare) risulta essere di “HB Reavis Slovakia a.s.” (lo stesso gruppo slovacco che ha realizzato “Aupark” e che sta realizzando ambiziosi progetti non solo qui in Slovacchia, ma anche in altre parti del mondo).

(la poppa della Twin City Tower)

I progettisti del complesso “Twin City” risulterebbero invece essere: lo studio SIEBERT + TALAŠ (studio di ingegneria e architettura degli architetti slovacchi Matej Siebert e Roman Talaš e dell’ingegnere Ceco Petr Vašina) e lo studio di architettura inglese JRA “John  Robertson Architects” diretto dall’omonimo architetto.

Il palazzo invece sede della “VUB Banka” dovrebbe essere di proprietà dell’istituto bancario, che anche qui in Slovacchia si difende bene ed è uno dei principali istituti bancari.

I progettisti del palazzo della “VUB Banka” risulterebbero essere: Ing. arch. Ján M.Bahna, Mgr. arch. Igor Palčo, Ing. arch. Ľubomír Závodný, Mgr. arch. Miloš Juráni+BOOS, a.s. di Brno.

Non si hanno informazioni circa la proprietà e i progettisti della prua. Chi ne avesse ce le faccia avere e saremo lieti di pubblicare in merito.

Per concludere lasciamo aperti tutti gli interrogativi di ieri, introducendo un’altra serie di domande e spunti per far lavorare la fantasia sulla

Leggenda della “Battaglia navale a Mlynské nivy“…

…ragazzi e chi più ne ha, più ne metta!

Selena Colusso Vio

Tutte le foto sono di: L.C.

la foto del gioco da: Wikipedia

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.