Il Comitato delle regioni UE approva piano per collegare città e regioni europee

Nelle straordinarie circostanze provocate dalla pandemia di COVID-19 a livello globale, il Comitato europeo delle regioni (CdR), nella sua veste di interfaccia e di elemento di riferimento tra l’Unione europea ed i suoi enti locali e regionali, ha approvato in questi giorni un piano volto ad assistere, informare, coinvolgere e rappresentare le regioni e le città di tutta Europa.

Il piano si svolgerà tramite strategie e strumenti concreti che possono risultare utili anche alla comunità del Programma di Vicinato ENI CBC MED. Diversi i punti centrali sulle tematiche: primo, la promozione del sostegno dell’Ue agli enti locali e regionali in campo sanitario attraverso la richiesta di un meccanismo dell’UE per le emergenze sanitarie; secondo, la creazione di una piattaforma di scambio per favorire la cooperazione e agevolare il sostegno reciproco tra città e regioni di tutta l’UE; terzo, la messa a disposizione, attraverso i meccanismi del CdR, di un feedback concreto del livello locale e regionale su come affrontare la pandemia nei suoi aspetti sanitari, sociali, economici e di risposta all’emergenza, e il relativo impatto sulle persone e sulle comunità locali; quarto, l’offerta regolare di informazioni pratiche agli enti locali e regionali in merito alle misure dell’UE per affrontare la crisi; quinto, la facilitazione di una verifica sul campo delle misure adottate dall’UE per combattere la pandemia; la raccolta di elementi fattuali per migliorare le politiche dell’Ue sulla base delle esperienze maturate a livello locale e regionale (verifica delle politiche).

(aise)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.