Il 13 maggio del 1950 nasceva la Formula 1. Prima al traguardo arrivò l’Alfa Romeo

Il 13 maggio del 1950 sul circuito di Silverstone si è disputata la prima gara di sempre della Formula 1. L’Alfa Romeo dominò il Gran Premio di Gran Bretagna e portò tre piloti sul podio, vinse Farina. La Formula 1 sperava di vivere un ‘compleanno’ diverso, ma i 70 anni sono pur sempre un bel traguardo in attesa del Mondiale 2020.

La Formula 1 oggi celebra i 70 anni dalla prima gara. Liberty Media aveva programmato delle grandi celebrazioni, che in grande parte sono saltate. Se la nostra vita avesse avuto il corso regolare, il circus oggi sarebbe in attesa del Gran Premio di Montecarlo, con alle spalle sei gare e chissà con quale classifica. Ma non è il tempo di avere rimpianti, bisogna pensare al futuro, ma anche a quella prima storica gara disputata il 13 maggio del 1950 a Silverstone.

Vittoria e pole, dominio dell’Alfa Romeo nel 1° Gp di sempre della F1
Le gare automobilistiche si disputano dalla fine dell’Ottocento, ma nonostante la grande attività e nonostante alcuni campionati organizzati nessuno aveva avuto l’idea di creare un Mondiale di Formula 1 prima della Seconda Guerra Mondiale. Il primo campionato venne organizzato nel 1950, il Gran Premio d’esordio si tenne a Silverstone, un tempio della velocità.

In Gran Bretagna la Ferrari non ci andò, il ‘Drake’ giudicò troppo basso l’ingaggio e rinunciò. Ci fu un dominio totale dell’Italia già nelle qualifiche. L’Alfa Romeo monopolizzò la prima fila, all’epoca composta da quattro vetture, quinta la Maserati di Prince Bira – il primo tailandese della Formula 1, il secondo è Albon che corre oggi con la Red Bull.

La gara la vinse Nino Farina, che fu anche il primo campione del mondo della storia, con la sua (foto sotto) Alfa Romeo 158 Alfetta, che proprio alla fine di quell’anno andò in pensione per lasciare il posto alla 159. Il torinese, anche sotto gli occhi di Re Giorgio VI, precedette i compagni dell’Alfa Romeo Fagioli e Pernell, un inglese, fu costretto invece al ritiro il grande Juan Manuel Fangio, che ebbe modo di rifarsi.

70 anni di Formula 1
Oggi la Formula 1 si celebra, lo stanno facendo tanti appassionati sui social ricordando i grandi personaggi di questo sport. Ovviamente subito saltano alla mente i nomi dei piloti, i più grandi: Fangio, Clark, Stewart, Hunt, Niki Lauda e poi gli eroi degli anni ’80: Prost, Mansell, Piqueet e Senna. E in questo pantheon di campioni ci sono anche campioni di un’era più recente come: Michael Schumacher, Fernando Alonso, Kimi Raikkonen, Sebastian Vettel e Lewis Hamilton. Ma parlando di Formula 1 un posto d’onore ce l’hanno Enzo Ferrari, Bernie Ecclestone, ma anche Ron Dennis e Sir Frank Williams.

(Alessio Mora, Fanpage cc by nc nd)

Foto Wikipedia CC0
Gran Premio d’Italia, Monza 1950

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.