Nuove modifiche (del 29.04.2020) per gli acconti d’imposta

Il 29.04.2020 Ministero delle finanze ha nuovamente modificato le regole per il versamento degli acconti dell´imposta sui redditi nel periodo della pandemia di COVID-19. Speriamo che prima della pubblicazione di questo articolo le normative sugli acconti  non vengano cambiate ancora, ma i lettori sicuramente comprenderanno che in tempo di pandemia tutto può succedere.

Di seguito pubblichiamo le principali modifiche e chiarimenti riguardanti i versamenti degli acconti d’imposta dovuti dalle società sui redditi 2020:

  1. Le società che hanno presentato la dichiarazione dei redditi 2019 entro il 31.03.2020 e riescono a provare un abbassamento dei ricavi per il 2020 di almeno il 40%, causato dalla pandemia, non deve più versare gli acconti d’imposta per i redditi del 2020: in questo caso va però effettivamente presentata la dichiarazione di abbassamento dei ricavi.
  2. Le società che hanno già presentato la dichiarazione dei redditi 2019 e gli acconti derivanti da questa risultano minori di quelli pagati nel 2019, derivanti dalla dichiarazione dei redditi per il 2018, dal mese di aprile pagheranno gli acconti secondo la nuova dichiarazione di quest’anno e riceverà a rimborso quanto versato in più (nel nostro articolo pubblicato in questa rubrica, il 24 aprile, avevamo evidenziato la stortura di quanto in precedenza disposto).
  3. Le società che hanno già presentato la dichiarazione dei redditi 2019 e gli acconti derivanti risultassero maggiori di quelli derivanti dalla dichiarazione del 2019 per l’anno d’imposta 2018 (quindi acconti versati l’anno scorso, fino alla presentazione della nuova dichiarazione di quest’anno…), la società continuerà a pagarli nella stessa misura dell’anno scorso. La differenza dovrà essere poi versata entro 1 mese dopo la fine della pandemia in Slovacchia. Per eventuali acconti già versati in misura più alta la società può fare richiesta di rimborso e la differenza le verrà celermente rimborsata.
  4. Tutte le società infine hanno diritto a richiedere l’abbassamento degli acconti da versare presentando richiesta all’Ufficio fiscale (DU). Approvazione (o diniego) e nuovo importo degli acconti verrà deciso, in questo caso, dall’Ufficio fiscale (DU).

Attenzione: queste disposizioni avranno validità solo durante il periodo della pandemia di Covid-19 in Slovacchia e pertanto dopo la fine di questo periodo tornerà tutto „come prima“.

Loris Colusso

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.