Nuova emissione slovacca EUROPA 2020: Antiche strade postali, la Magna Via

Domani 30.04.2020 le Poste slovacche (POFIS) emetteranno un nuovo francobollo che rappresenterà la Slovacchia nella emissione annuale congiunta “EUROPA”.

Il francobollo ricorda la Via Magna che anticamente collegava Buda a Cracovia. Buda è bene ricordarlo è una delle tre città che hanno poi, nel 1873, dato origine all’attuale capitale dell’Ungheria, Budapest assieme a Obuda sulla destra del Danubio e a Pest sulla sinistra.

La Via Magna arrivava a Cracovia, oggi Polonia, che è sempre stata un importante e strategico crocevia fra oriente e occidente, fra sud e nord. Anche le prime comunicazioni postali l’hanno utilizzata – a quel tempo internet non c’era e nemmeno la posta aerea – i cavalli erano il fulcro degli spostamenti “veloci” (nella stampa del 1728: i postiglioni arrivano in città). Cavalieri postali, postiglioni e diligenze erano l’ossatura del servizio postale di un tempo. L’emissione di domani li ricorda giustamente in primo piano.

Molti sono i collezionisti che seguono queste emissioni tematiche congiunte.

L’anno scorso il tema comune era rappresentato dagli “uccelli”, quest’anno le “antiche strade postali” (nella foto uno dei due valori emessi dalle Poste Italiane l’anno scorso, rappresentante il Cardellino).

Il sito in lingua italiana delle poste svizzere dà una bellissima definizione dei francobolli Europa: I francobolli EUROPA promuovono la cooperazione nel settore postale, in particolar modo in riferimento alla filatelia. Con un tema dell’anno, sempre diverso, contribuiscono a sensibilizzare l’opinione pubblica sull’esistenza di una cultura, una storia e radici comuni a tutta l’Europa.

Si, non è un errore, anche la Svizzera e altri Paesi non aderenti all’Unione Europea fanno parte di questa organizzazione internazionale (nella foto uno dei due valori emessi l’anno scorso dalla Posta della Confederazione svizzera, rappresentante il Piovanello tridattilo).

L’emissione Europa, conosciuta fino al 1992 anche come Europa-CEPT o semplicemente CEPT, è un’emissione congiunta annuale di francobolli di più nazioni, con un medesimo soggetto o uno stesso tema, emessi dai paesi membri della Comunità europea (dal 1956 al 1959), della Conferenza Europea di Poste e Telecomunicazioni (CEPT) (dal 1960 al 1992) e infine di PostEurop (dal 1993 in poi).

Per par condicio, ovviamente, e completare l’esempio delle emissioni EUROPA 2019, non potevamo tralasciare l’emissione slovacca (nella foto il francobollo emesso da POFIS l’anno scorso, rappresentante il Garrulo a ventre giallo).

Il tema di EUROPA 2020 come dicevamo sono le “antiche strade postali”. La Slovacchia contribuisce all’evento con un francobollo, un annullo speciale (rappresentato nell’immagine in evidenza di questo articolo), una busta FDC primo giorno di emissione che riportiamo.

Oltre al francobollo singolo la POFIS ha emesso anche un libretto contenente 6 francobolli, molto interessante dal punto di vista filatelico.

Comunicazione per tutti i residenti in Slovacchia: da domani mattina ogni ufficio postale slovacco avrà le nuove emissioni a disposizione per l’acquisto.

Per le buste FDC (primo giorno di emissione con l’annullo speciale del giorno) sarà distribuita come al solito una sola copia a disposizione del pubblico. Chi non riuscisse ad acquistarla la può richiedere poi alla POFIS o reperirla sul normale mercato filatelico.

A presto su questa rubrica, curata da Domynex

per info: stamps@domynex.com

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.