Finanze pubbliche: entrate fiscali in calo del 6,9% in Slovacchia nel 2020

La crisi provocata dal coronavirus Sars-Cov-2 ridurrà considerevolmente le entrate per lo Stato quest’anno. Secondo l’ultimo rapporto di previsione fiscale pubblicato ieri dall’Istituto di politica fiscale (IFP) il gettito del paese crollerà del 6,9% nel 2020, con un taglio delle entrate di 3,1 miliardi di euro rispetto al dato dichiarato nella prognosi di febbraio. Questo se le conseguenze della crisi dovuta a COVID-19 sarà moderata, ma in caso di sviluppi ancora peggiori la riduzione delle entrate fiscali potrebbe essere ancora più importante, per una cifra compresa tra 3,7 e 4,2 miliardi di euro. Nel 2019, al contrario, le entrate fiscali in Slovacchia erano aumentate del 5,7%

L’IFP, braccio analitico-previsionale del ministero delle Finanze, prevede che solo l’anno prossimo si potrà vedere un lento recupero delle entrate. Rispetto alle previsioni di febbraio l’imposta sulle società diminuirà di oltre un quarto (710 milioni di euro), e la mancata imposta sul valore aggiunto (IVA) sarà pari al 14% (quasi 1 miliardo di euro) rispetto a quanto stimato a febbraio. L’aliquota IVA effettiva annua scenderà al 14,7% nel 2020 a causa di un leggero aumento dell’economia grigia e di una generale riduzione della disponibilità a pagare le tasse. Secondo l’IFP si tratta di una situazione simile a qualle verificatasi nel 2009, quando la Slovacchia registrò il suo unico crollo del PIL in area negativa (-5,5%).

Anche il peggioramento delle condizioni del mercato del lavoro provocherà una riduzione, stimata al 6%, delle entrate dell’ente di previdenza sociale (Sociálna poisťovňa) e delle compagnie di assicurazione sanitaria, tra le quali la compagnia pubblica VsZP. La crisi inoltre priverà i comuni dell’8% delle entrate relative alle imposte sul reddito delle persone fisiche, dice l’analisi.

La crisi da coronavirus cancellerà inoltre complessivamente 2 miliardi di euro dalle entrate totali della pubblica amministrazione, provocando un ribasso di entrate al bilancio dello Stato pari a 1,6 miliardi di euro a causa del calo dell’IVA e delle entrate fiscali delle società.

(Red)

Foto Bru-nO CC0

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.