Governo, subito dopo Pasqua la presentazione del programma

Ormai siamo agli sgoccioli, rimangono appena una decina di giorni al governo di Igor Matovič (OĽaNO) per presentare il suo programma al Parlamento e ottenere la fiducia. La Costituzione obbliga il governo a farlo entro 30 giorni dalla nomina, che ha avuto luogo il 21 marzo scorso. E lo stesso giorno, nella sua prima riunione, il governo aveva approvato un documento con il quale si impegnava a presentare il programma entro il 13 aprile, vale a dire lunedì.

Quindi il primo ministro renderà noto subito dopo Pasqua il programma politico di legislatura 2020-2024, che è stato e sarà limato fino all’ultimo momento per farvi convergere le istanze prioritarie dei quattro partiti di coalizione (OĽaNO, Sme Rodina, SaS e Za ľudí). Il documento presumibilmente non conterrà i temi più scottanti che porterebbero a uno scontro tra gli alleati. Il programma sarà diviso in diverse aree e settori di intervento seguendo il contenuto dell’accordo di coalizione che i leader hanno sottoscritto il 21 marzo e che tutti i deputati dei partiti della coalizione (tranne un parlamentare) hanno firmato ufficialmente lunedì 6 aprile.

Di massima, OĽaNO si adopererà per una “pulizia completa” delle autorità di contrasto e di altre istituzioni per garantire la giustizia, in modo che «tutti i cittadini della Repubblica slovacca siano uguali davanti alla legge». Il movimento Sme Rodina (Siamo una famiglia) intende promuovere varie forme di sostegno e assistenza alle persone “intrinsecamente dipendenti” dagli aiuti o sostegno dello Stato. I liberali di SaS sono a favore di una maggiore libertà economica e personale, uno Stato snello ed efficiente, un ambiente d’affari favorevole alle imprese, una maggiore competitività delle imprese. Il partito Za ľudí (Per la gente), dal canto suo, sarà impegnato a presentare e applicare proposte per combattere la corruzione, ripristinare la fiducia nella giustizia, promuovere lo stato sociale, aiutare le persone con problemi di salute e le loro famiglie, e sostenere la società civile.

(Red)

Foto NRSR

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.