La produzione industriale è diminuita dell’1,5% a febbraio

La produzione industriale della Slovacchia è diminuita di un punto e mezzo percentuale su base annua a febbraio, secondo i dati pubblicati oggi dall’Ufficio statistico della Repubblica slovacca. A gennaio era aumentata dello 0,5%. In particolare, il calo più importante è quello produzione manifatturiera, che a febbraio è diminuita del 3,0%. Dall’inizio del 2020 la produzione industriale nazionale è diminuita di mezzo punto percentale su base annua, di cui dlel’1,8% nell’industria manifatturiera.

Tra i settori che hanno maggiormente pesato sul calo di febbraio si segnalano la riduzione della produzione di mezzi di trasporto (-7,4%), macchinari e attrezzature n.c.a. (-9,9%), computer, prodotti elettronici e ottici (-13,4%), altre fabbricazioni, riparazioni e installazioni di macchinari e attrezzature (-9,7%) e produzione di generi farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-25,2%). Risultati di segno opposto si sono registrati invece nella produzione di miniere e cave (+17,9%) e nella produzione di elettricità, gas, vapore e condizionamento dell’aria (+5,8%), apparecchiature elettriche (+18,8%).

Su base mensile la produzione industriale in Slovacchia è diminuita dello 0,7% a febbraio.

La produzione industriale del settore delle costruzioni nel febbraio 2020 è aumentata, per il secondo mese consecutivo, del 7,6% rispetto a febbraio 2019, a 352,4 milioni di euro. A gennaio l’aumento era stato del 6,9%. Dopo l’aggiustamento stagionale, l’aumento è pari all’1,3% sul mese di gennaio 2020.

(Red)

Foto averain cc by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.