Coronavirus, prevedere con la demografia dove gli ospedali saranno più sotto pressione

Vista la struttura demografica della popolazione, alcune regioni e comuni della Slovacchia comportano un rischio maggiore di situazioni potenzialmente complicate nell’aumento dei casi di COVID-19 in vista del picco pandemico. Un aumento di pressione che potrebbero creare condizioni difficili nelle risposte a livello locale delle strutture sanitarie. Ci sarebbe una stretta interconnessione di indicatori demografici come età e sesso dei pazienti con il rischio di sviluppare decorsi complicati di COVID-19, che richiedono il ricovero in ospedale, la terapia intensiva o addirittura la morte. Lo dimostrerebbero i dati provenienti dalla Cina, in parte confermati dai dati dei paesi europei o degli Stati Uniti.

I demografi Branislav Šprocha del Centro di scienze psicologiche e sociali dell’Accademia delle scienze e Vladimír Bačík della Facoltà di Scienze Naturali dell’Università Comenius di Bratislava hanno preparato un’analisi intitolata “Distribuzione spaziale di gruppi di persone a rischio in Slovacchia in relazione alla malattia COVID-19“. Nello studio gli autori tentano, combinando i dati dall’estero con la struttura età-sesso della popolazione slovacca, di mappare le possibili differenze geografiche nella distribuzione della popolazione a rischio e di identificare regioni e comuni esposti a un rischio maggiore di infezioni gravi da coronavirus. I dati raccolti potrebbero fornire informazioni importanti per il personale addetto alle crisi delle autorità regionali e locali al momento di decidere le misure sanitarie ed epidemiologiche da prendere.

I dati analizzati hanno confermato l’esistenza di differenze relativamente grandi e hanno permesso di identificare regioni e gruppi di comuni in Slovacchia con una percentuale superiore alla media di persone esposte al potenziale rischio di complicati sviluppi della malattia COVID-19. In generale, un rischio maggiore è stato identificato dagli autori nei distretti della Slovacchia centro-meridionale e anche in alcuni distretti dell’ovest (nell’area tra Myjava e Trenčín). Altrettanto a rischio si sono mostrati alcuni distretti urbani della capitale di Bratislava e, nella parte orientale della Slovacchia, i distretti di Košice IV e Medzilaborce. D’altro canto, diversi distretti della Slovacchia orientale e settentrionale (ad eccezione del mergine nord-orientale del paese) sono stati indicati come quelli che hanno popolazione con maggior potenziale di sviluppare un complicato decorso della malattia COVID-19. I risultati dell’analisi saranno ulteriormente approfonditi e aggiornati con le ultime conoscenze epidemiologiche.

(Fonte SAV)

Illustrazione SAV

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.