Oltre cento persone tra detenuti e guardie in isolamento a Bratislava

Praticamente un’intera sezione del carcere di Bratislava, quella a bassa sorveglianza, è stata messa sotto quarantena dopo la conferma ieri della diagnosi di COVID-19 a uno dei detenuti. Sono dunque stati messi preventivamente in quarantena 107 detenuti e quattro guardie. La persona infetta è stata trasportata in isolamento nell’ospedale carcerario a Trenčín, che già dalla scorsa settimana aveva messo in atto una serie di misure di prevenzione e di preparazione di personale e ambienti in caso di casi di infezione.

Il corpo delle guarie penitenziarie è stato rifornito di dispositivi di protezione, tra cui maschere e guanti protettivi usa e getta, mentre il personale medico ha tute monouiso e occhiali di protezioni per gli occhi. La disinfezione dei locali dell’ospedale di Trenčín è stata aumentata anche con radiatori germicidi, a tutti coloro che entrano nell’ospedale viene misurata la temperatura e pazienti e personale sono strettamente monitorati.

Al momento in Slovacchia ci sono 1.627 persone in carcerazione preventiva e 9.073 detenuti per pene definitive; 813 sono donne, 83 minorenni e 219 sono gli stranieri.

(Red)

Foto ZVJS

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.