Governo: dichiarazioni fiscali, proroga dei termini di dichiarazione e pagamenti

Oggi il governo ha approvato un piano di nuove misure che dovrebbero mitigare l’impatto negativo dell’epidemia di coronavirus sulle imprese slovacche. Tra le misure più importanti vi sono la cancellazione delle sanzioni da parte dello Stato per le società e i privati che non presentano le dichiarazioni dei redditi entro la data originale del 31 marzo, prorogando la scadenza al 30 giugno, e la disponibilità di due banche slovacche a concedere prestiti a breve termine a tassi di interesse minimi per le aziende in settori selezionati. Rimandate anche le scadenze per le aziende di contributi sociali e sanitari per i dipendenti che non possono lavorare a causa delle misure di emergenza prese dal governo volte a prevenire la diffusione del coronavirus.

In base alla proposta portata sul tavolo del governo dal ministero delle Finanze, il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi dell’anno scorso e il relativo pagamento dell’imposta sarà rinviato alla fine di giugno per tutti i contribuenti, e non solo per gli imprenditori che devono comunicare elettronicamente con l’amministrazione finanziaria. Si tratta di una misura automatica, e non sarà necessario richiedere un rinvio. Anche gli arretrati fiscali vengono posticipati al 30 giugno di quest’anno.

Il ministro delle Finanze uscente Ladislav Kamenický ha tuttavia ricordato che sarà necessaria l’approvazione del Parlamento, che si riunirà per la prima volta nella sessione inaugurale questo venerdì.

(Red)

Ilustraz. BS

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.