SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito
La rubrica legale per le imprese
novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Pubblicità Google

pubblicità

Interni

In costruzione il primo centro slovacco di detenzione per malati mentali

La creazione di un centro di detenzione per i malati di mente pericolosi richiede altri 2 milioni di euro, più di quanto previsto in origine, per un aumento dei costi di recinzione. Il budget totale necessario per il . . . → Leggi

Interni, Politica

La Slovacchia non adotterà il Protocollo opzionale alla Convenzione contro la tortura

Secondo quanto riferito ieri dall’emittente radiotelevisiva pubblica RTVS, il ministero dell’Interno slovacco ha annunciato che la Slovacchia non adotterà il Protocollo opzionale alla Convenzione contro la tortura. Il documento, che richiede la formazione di un organismo indipendente per . . . → Leggi

Interni

Carceri: il sistema delle cavigliere elettroniche per ora è un flop

L’attesa rivoluzione nel sistema di supervisione dei carcerati in regime di arresti domiciliari, che si sarebbe dovuto svolgere con l’utilizzo di cavigliere elettroniche, è costata circa 22 milioni di euro, ma quasi tutte le 2.000 cavigliere acquistate sono . . . → Leggi

Interni

Evasione da Leopoldov, le guardie carcerarie ancora indagate

Le tre guardie penitenziarie licenziate dopo la fuga del carcerato Lubomir Behan dalla prigione di Leopoldov (regione di Trnava) in giugno sono ancora indagate da parte della polizia per la loro sospetta condotta negligente nell’assolvimento del loro dovere, . . . → Leggi

Interni

Carcerato slovacco fugge in Ungheria, catturato dai poliziotti oltre confine

È stato catturato un carcerato che aveva tentato la fuga in Ungheria dopo una visita medica al di fuori del centro di detenzione di Rimavská Sobota (regione di Banska Bystrica). Il condannato, un giovane di ventuno anni, martedì . . . → Leggi

Interni

Celle di detenzione temporanea, il ministro Kalinak risponde a critiche Difensore civico

Sulla recente segnalazione da parte del Difensore civico dell’utilizzo di celle illegali all’interno delle stazioni di polizia, il ministro degli Interni Robert Kalinak (Smer-SD) ha dichiarato che le aree cui fa riferimento il rapporto dell’ufficio del Difensore civico . . . → Leggi

Interni

Carcere di Leopoldov, ritorna in gabbia il fuggitivo Lubomir Behan

È stato riportato in cella grazie a una stretta collaborazione tra la polizia nazionale e la direzione regionale di Trnava il carcerato Lubomir Behan che era fuggito dal penitenziario di Leopoldov nel mese di giugno. A prenderlo ieri . . . → Leggi

Interni

La polizia ancora a caccia dell’evaso Behan. Ora setaccia villaggio vicino a Piestany

La polizia slovacca sta ancora cercando Lubomir Behan, il carcerato fuggito dalla prigione di Leopoldov il 2 giugno scorso e ancora uccel di bosco. Al momento gli inquirenti stanno setacciando il villaggio di Ostrov, vicino a Piestany (nella . . . → Leggi

Interni

Leopoldov, tre guardie carcerarie licenziate per l’evasione di un carcerato

Tre guardie carcerarie sono state licenziate il 10 giugno a seguito della fuga, otto giorni prima, del detenuto Lubomir Behan dal penitenziario di Leopoldov (regione di Trnava). Il comportamento degli agenti di custodia sarà anche oggetto di indagine . . . → Leggi

Interni

Leopoldov, dopo la fuga di un carcerato arriva la ministra Zitnanska

Dopo la fuga una settimana fa di un detenuto dal carcere di Leopoldov, nella regione di Trnava – fuggitivo ancora uccel di bosco nonostante le intense ricerche della polizia – il ministro della Giustizia Lucia Zitnanska ha comunicato . . . → Leggi

Interni

Detenuto in fuga dal carcere di Leopoldov, la polizia allerta tutta l’area Schengen

Un detenuto del penitenziario di Leopoldov (distretto di Holovec, regione di Trnava) è riuscito a scappare ieri mattina mentre lavorava, al di fuori dell’istituto carcerario. Lubomir Behan, 24 anni, condannato a 8 anni e otto mesi per rapina, . . . → Leggi

Interni

Arresti domiciliari, a un condannato di Martin la prima cavigliera elettronica

La prima cavigliera elettronica per un condannato ai domiciliari in Slovacchia è stata chiusa intorno alla caviglia di un uomo cui il tribunale di Martin ha comminato una pena di un anno, per percosse e condotta turbolenta. Questo . . . → Leggi

Interni

Migliaia di detenuti slovacchi andranno ai domiciliari grazie al tracciamento elettronico

Dopo l’approvazione di un emendamento apposito da parte del Parlamento, i condannati a pene detentive in Slovacchia avranno maggiori possibilità di essere rilasciati dal carcere per scontare il resto della pena agli arresti domiciliari. A loro favore non . . . → Leggi

Interni, Politica

Sistema carcerario slovacco al collasso. Si pensa a nuovi penitenziari costruiti dai privati

Il sovraffollamento nelle carceri slovacche ha convinto i funzionari del Ministero della Giustizia slovacco a prendere provvedimenti. È infatti all’esame la costruzione di nuovi impianti carcerari, oltre a progetti di ristrutturazione e ampliamento delle strutture esistenti. Non ultimo, . . . → Leggi

Interni

Dal 2015 circa 2000 detenuti slovacchi sconteranno la pena a casa con le cavigliere elettroniche

Secondo un vasto progetto pilota, il Ministero della Giustizia slovacco intende dall’estate 2015 mettere agli arresti domiciliari 2.000 detenuti che oggi scontano le pene nelle patrie galere. Per tenerli sotto controllo, utilizzerà altrettanti dispositivi elettronici – braccialetti o . . . → Leggi

Pagina 1 di 3123