Lo Stato vende terreni a Volkswagen perché crei altri 400 nuovi posti di lavoro

Il Fondo Terreni Slovacchi (SPF) è in procinto di vendere 6,39 ettari di terreni agricoli in suo possesso alla Volkswagen Slovakia per 1,06 milioni di euro, ha dichiarato il Ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale Zsolt Simon (Most-Hid). «Volkswagen prevede di utilizzare questi terreni per espandere le capacità produttive della fabbrica a Martin (regione di Zilina). L’investimento contribuirà alla creazione di 400 nuove posizioni lavorative», ha dichiarato Simon alla conferenza stampa di oggi.

L‘investimento dovrà essere portato a termine entro cinque anni dal passaggio di proprietà. «Se Volkswagen non rispetterà gli accordi contrattuali, SPF avrà il diritto di riscattare il terreno al prezzo di vendita originale», ha proseguito Simon, aggiungendo che sarà applicata anche una sanzione contrattuale di 10.000 euro. Il contratto di vendita sarà pubblicato su internet. I terreni si trovano nei pressi della città di Martin, e sono a fianco agli attuali stabilimenti di assemblaggio di trasmissioni per l’automotive Volkswagen. «Il prezzo medio di un metro quadrato di terreno è stato fissato a 16,60 euro», ha concluso Simon.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*