La Slovacchia non bloccherà il meccanismo di concessione di euro-aiuti alla Grecia

Al termine dell’incontro avuto con le parti sociali Venerdi scorso, il Premier Fico ha illustrato che la Slovacchia non intende di fatto bloccare i partners UE che possono immediatamente concedere aiuti alla Grecia dal farlo, e per questo il Governo Slovacco firmerà un documento in questo senso. Ma, ha tenuto a precisare Fico, tale impegno non impedirà il futuro Governo Slovacco dall’essere investito della scelta di finanziare per la parte di competenza Slovacca, la Grecia stessa, così come l’attuale Governo non intende in nessun modo svuotare il prossimo Parlamento dal proprio ruolo e dal necessario potere di ratifica. Fico, che ha incontrato rappresentanti della confindustria slovacca e dei sindacati, nonchè delle banche e della Banca Nazionale, ha espresso la propria ferma convinzione che questa sia l’unica strada possibile e che molto per la Slovacchia dipenderà da come Germania e Francia riusciranno a riprendere il loro percorso di sviluppo economico, essendo tra i partners commerciali ed economici più importanti al mondo. Marian Jusko, già Governatore dell’Istituto Centrale ed attualmente Presidente della RUZ –Unione dei Datori di Lavoro della Repubblica- ha difeso quanto asserito da Fico descrivendolo come un comportamento razionale in quanto non pregiudica i diritti del futuro Governo e Parlamento, pur non intralciando la volontà e la speditezza di quanto altri partners UE vogliono mettere in campo. Ma, contemporaneamente, si è dimostrato sfavorevole all’aiuto finanziario come attualmente è stato ideato. Miroslav Gazdik, a capo della Confederazione dei Sindacati KOZ, ha sottolineato invece come, pur  prestando la massima solidarietà ai lavoratori Greci, anche il sindacato è restio a questo aiuto in assenza, da parte Greca,dalla messa in cantiere di una serie di misure a supporto della rinascita dell’economia. Al termine dell’incontro, Fico è poi immediatamente partito per Bruxelles per il meeting straordinario dei responsabili dei Paesi aderenti alla UE, convocato dal Presidente Belga Herman Van Rompuy . Come ricordato, la Slovacchia è attualmente  impegnata a concorrere al piano di salvataggio della Grecia per un importo di 816 milioni di Euro, di cui 306 verranno versati nel corrente 2010.

(Fonte Tasr)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google