I turisti tornano in Slovacchia. Ma senza soldi

La stagione estiva è stata trainata dai monti Tatra e dagli acquapark, ma nonostante l’aumento dei visitatori gli incassi hanno registrato un notevole calo. Significa che i turisti hanno la tendenza a tornare in Slovacchia, stando ai numeri pubblicati dall’Istituto di Statistica, che registra un aumento semestre su semestre del 3%. Nonostante il dato positivo i gestori non possono essere felici, dato che i visitatori hanno la tendenza al risparmio. “Rispetto all’anno scorso i clienti hanno interesse ad usufruire solo dei servizi compresi nel prezzo. L’interesse ai servizi extra è minimo” si lamenta il direttore dell’hotel Atrium di Novy Smokovec, Tomas Huber. Secondo Zuzana Nemcova dell’Agenzia Slovacca per il turismo (SACR) i turisti “Preferiscono destinazioni casalinghe o comunque vicine, andare per il minor tempo possibile ed in definitiva risparmiare al massimo sulle spese accessorie”. La riduzione dei giorni di permanenza ha favorito soprattutto la visita delle città e delle loro attrazioni, ad esempio la direttrice dello ZOO di Bratislava ha dichiarato che “Questa stagione è stata un successo per il nostro ZOO, siamo uno dei pochi giardini zoologici in Slovacchia e Repubblica Ceca a non aver registrato una diminuzione delle visite”. Assieme a Bratislava hanno retto bene anche le città di Zilina, Liptovsky Mikulas e Michalovce, che hanno beneficiato della loro vicinanza a strutture ricreative. Contrapposti ai monti Tatra stanno gli altri stabilimenti ricreativi che hanno dovuto far fronte a cali a due cifre, “La stagione estiva è stata rovinata non soltanto dalla crisi perdurante ma anche dalle piogge incessanti. Le visite sono calate del 40%” dichiara Elena Gregorova del Parco Nazionale Nizke Tatry. Secondo la Gregorova i visitatori sono calati anche per quanto riguarda la visita delle caverne e grotte slovacche. Dello stesso parere anche Katarina Skorvanova, del parco di Slovensky Raj che parla di “Luglio rovinato dalle piogge copiose che hanno causato l’innalzamento del livello delle acque nelle caverne e grotte”. Unanime l’opinione di tutti i gestori sulla scarsa pubblicità delle bellezze della Slovacchia: “La Slovacchia in quanto tale è poco conosciuta. Abbiamo delle montagne magnifiche, ma molta gente non le conosce proprio ed in generale c’è pochissima pubblicità su quello che possiamo offrire” dichiara Katarina Sarafinova, direttrice marketing di Tatry mountain resorts Services. Potrebbero essere d’aiuto pubblicità nei Paesi limitrofi ed in particolare sul mercato Russo.

Redazione

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google