Radicova: elezioni Procuratore possibili solo dopo Natale. Bugar: no problemi, il partito è tranquillo

Uscita dal Consiglio di Coalizione, il Premier Iveta Radicova ha detto ieri sera che il prossimo turno elettorale per il posto di Procuratore generale non avrà luogo prima di Natale, come aveva richiesto il leader di Most-Hid Bela Bugar. «La situazione di stallo causata dalle precedenti votazioni in Parlamento sarà trattata in futuro, e sul terreno parlamentare, in particolare», ha detto la Radicova, aggiungendo che tutti e quattro i partiti della Coalizione di centro-destra continuano a sostenere il loro candidato comune Jozef Centes. La Radicova ha inoltre informato che sarà istituito un gruppo di lavoro per elaborare le possibilità di come il voto sulla Procura generale possa essere modificato in linea con la legge, e con la consultazione del Ministero dell’Interno. Il Premier ha anche detto che tutti e quattro i partiti al Governo, hanno ribadito la fiducia reciproca «nell’orientamento fondamentale che guida la Coalizione».

Il presidente di Most-Hid Bela Bugar, in un’intervista di oggi per Tasr, ha respinto l’ipotesi che siano apparsi problemi seri all’interno del suo partito. Bugar è perplesso dalle voci relative ai suoi piani di licenziare il Ministro dell’Agricoltura Zsolt Simon e sostituirlo con Elemer Jakab. «Dimmi tu quale “sempliciotto” sta diffondendo questa notizia», ha detto, sostenendo che il licenziamento non è in vista. «Niente di simile. Non ci sono discussioni in corso nel nostro partito su licenziamenti o tensioni», ha detto Bugar.

Il presidente di Most-Hid ha tuttavia ammesso che ci sono alcune differenze di veduta col Ministro. A sentir lui, è sorto un problema specifico tra lui e Simon relativamente al rilascio dei contributi per l’allevamento del bestiame, ma questo è già stato affrontato. «Abbiamo già discusso questo. Sembra che il Ministro Simon stia facendo correzioni, quindi stiamo andando avanti. Questo era il maggior problema», ha detto Bugar, ammettendo che possono comparire altri scambi di opinioni, perchè «ci sono un milione di altri problemi» nel settore dell’agricoltura.

Secondo Bugar, le opinioni diverse sono normali e non riguardano solo lui e Simon, ma anche gli altri Ministri di Most-Hid. «Non c’è nessun incremento del livello di tensione o problemi interni. Non ci sono problemi interni, e spero non ce ne saranno nemmeno», ha aggiunto.

(Fonte TASR)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.