Comm.Europea: più tempo a Slovacchia per spiegare l’appalto SkyToll

La Slovacchia ha chiesto e ottenuto alla Commissione Europea una proroga alla risposta che quest’ultima si attendeva già a fine Novembre per il suo parere motivato rigurado alla selezione del fornitore del sistema di pedaggio elettronico. La nuova scadenza è stata fissata per il 1° Gennaio 2011, secondo Lukas Lucenic del dipartimento PR del Ministero dei Trasporti slovacco. Nel frattempo sono in corso colloqui tecnici tra la Commissione Europea, i rappresentanti del Ministero dei Trasporti e della Società delle Autostrade Nazionali (NDS), ha aggiunto.

Sarà il Ministro dei Trasporti Jan Figel che dovrà difenderà gli interessi slovacchi nella questione del contratto di aggiudicazione per il sistema di pedaggio elettronico vinto dalla società SkyToll. «Il Governo e i suoi Ministri sono pronti per un dialogo aperto, pragmatico e intenso per difendere i nostri argomenti e anche gli interessi della Repubblica Slovacca», aveva dichiarato il Ministro a Bruxelles a seguito di un incontro con il Commissario per il mercato interno e i servizi Michel Barnier a fine Settembre.

La Commissione ha ancora delle riserve per quanto riguarda l‘aggiudicazione dell’appalto. «La Commissione ha concluso che si sono verificate violazioni alle norme durante l’assegnazione della commissione di Stato per la riscossione del pedaggio», aveva detto Barnier dopo l’incontro con il Ministro dell’Economia Juraj Miskov.

(Fonte Sita)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google