Logistica ieri e oggi. Parte 12: i Trasporti. Trasporti aerei

Merci e persone vengono naturalmente trasportate anche per via aerea, ed è intensissimo il traffico che si svolge lungo “le autostrade dei cieli”. Gli aerei sono sempre più capienti e numerosi, gli aeroporti sempre più modernamente attrezzati; la concorrenza fra le compagnie, sempre più agguerrita. Non diversamente dagli altri settori del trasporto, anche quello aereo ha subito e subisce i colpi di una crisi che ha mietuto in questi ultimi tempi vittime illustri. L’attentato alle Twin Towers nel 2001 prima e poi le restrizioni poste in essere dall’epidemia SARS, il caro-petrolio e la crisi economica, hanno inferto colpi durissimi al comparto. Ma la crisi attuale è ben peggiore, e le perdite elevatissime: nel 2009 si è verificato un calo dei passeggeri del 4% e del trasporto merci del 14%; alla fine del 2009 sono state registrate perdite per 11 miliardi di dollari. 2 in più rispetto alle previsioni.

Le compagnie aeree hanno reagito tagliando ove possibile, ma soprattutto cercando e creando alleanze, cercando amici: è di qualche mese fa, ad esempio, la conferma della fusione fra due colossi: le americane United Airlines e Continental. La neonata United è ora il più grande gruppo mondiale del settore.

Per una compagnia, sia che essa trasporti passeggeri o merci, è molto importante far parte di un’alleanza: essa permette di gestire strategicamente rotte e costi, pianificare le proprie capacità, meglio utilizzare gli aeroporti (hub). Da alleanze fra singole compagnie si è passati ad alleanze globali, formate da un folto numero di aziende la cui influenza può estendersi al di là dei continenti (Star, Oneworld, etc.). In questo modo, e attraverso accurate pianificazioni ed integrazioni delle diverse capacità dei partecipanti, si arriva ad una gestione integrata del trasporto aereo.

Da non sottovalutare il fenomeno delle compagnie cosiddette “low cost”, la cui rinuncia al superfluo, l’utilizzo di aeroporti periferici e quindi meno cari, la terziarizzazione delle manutenzioni dei velivoli, permettono un’offerta di voli a bassissimo costo, erodendo notevoli quote di mercato alle “major” dei cieli.

Così, però, si dimostra che la crisi può essere affrontata e, anche se non proprio risolta, almeno non subita passivamente.

(FFW)

Rivedi le puntate scorse seguendo il tag logistica


Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.