Dzurinda chiede all‘Egitto di aumentare gli sforzi nella ricerca di Adam Azab

La Slovacchia vorrebbe vedere dall’Egitto qualche risultato nella ricerca del piccolo Adam Azab, ha detto il Ministro degli Esteri Mikulas Dzurinda (SDKU-DS) nel corso di una riunione Venerdì con il suo omologo egiziano Ahmed Aboul Gheit, che si è tenuta nella capitale kazaka Astana a margine del vertice dell’OSCE. «Sappiamo dei vostri sforzi, ma gradiremmo vedere qualche risultato» ha detto Dzurinda, chiedendo che le ricerche siano intensificate. «Faremo del nostro meglio per riportare il ragazzo a sua madre», ha detto Gheit.

Adam Azab, che all‘epoca aveva 2 anni, è stato rapito nel Novembre 2008 da suo padre Ahmed durante una vacanza in Egitto. La sua mamma slovacca Katarina Azab ha cercato invano il bambino da allora, nonostante i giudici slovacchi, e così quelli egiziani, abbiano confermato l‘assegnazione a lei della custodia del bambino. A metà Ottobre la Polizia egiziana è riuscita a catturare Ahmed Azab, ma l’uomo è poi stato successivamente rilasciato senza fornire alcuna informazione sul luogo dove si trova il piccolo Adam.

(Fonte TASR)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*