Radicova: entrate perse sulla birra ripagate da capitoli di bilancio di KDH

Grande confusione ieri per il passo falso della Coalizione quando un emendamento del Governo per aumentare le accise sulla birra è stato bocciato in Parlamento grazie al non-voto di quattro parlamentari Cristiano Democratici (KDH). In seguito al fattaccio è stato convocato d’urgenza un Consiglio di Coalizione, al termine del quale il Primo Ministro Iveta Radicova (SDKU-DS) ha informato che le entrate fiscali che sono venute a mancare a seguito del voto di ieri saranno rimpiazzate utilizzando risorse dai capitoli del bilancio dello Stato che sono sotto l’amministrazione del partito KDH. «Questa Coalizione non cadrà sulla birra», ha affermato la Radicova. Si tratta di una quindicina di milioni di euro. I Cristiano Democratici avranno sei mesi di tempo per presentare una loro proposta riguardo all’aumento delle imposte sulla birra, ha detto il Premier.

«Sono addolorato di vedere che la legge è stata respinta con l’aiuto di alcuni parlamentari KDH», ha detto il capogruppo parlamentare di KDH Pavol Hrusovsky, rimarcando che le tre astensioni e una decisione a non votare riflettono solo le opinioni individuali sulla materia di quattro parlamentari KDH.

Hrusovsky ha respinto ogni insinuazione su una possibile spinta delle lobby della birra dietro la mossa dei suoi colleghi. «Se avessi saputo che alcuni parlamentari hanno parere diverso da quello che avevamo concordato, avrei chiesto di rinviare la votazione», ha detto.

Il capogruppo di SaS Jozef Kollar ha invitato il deputato Anton Marcincin (KDH), a presentare una soluzione alternativa alle accise sulla birra su come sopperire alla mancanza di entrate del bilancio statale dovuta all’emendamento bocciato. Marcincin, vicepresidente di KDH, era tra i quattro deputati che hanno fatto cadere il provvedimento. Kollar ritiene il fatto «una flagrante violazione dell’accordo di coalizione da parte del KDH», rifiutando la scusa che la somma di 14-15 milioni di euro è insignificante su una manova da 1,7 miliardi di euro. Se gli altri partner della Coalizione agissero in questo modo, dando qualche milione a destra e a manca, ha detto Kollar, «il bilancio finirà presto in coriandoli. Sarebbe più che opportuno che KDH trovasse una soluzione di come compensare la perdita».

Anche Ivan Stefanec di SDKU-DS ha detto che KDH ha tradito la Coalizione. «Questa questione è stata discussa per due mesi … abbiamo avuto colloqui con i datori di lavoro del settore e con i consumatori, fra la Coalizione e le Commissioni parlamentari e, infine, abbiamo raggiunto un accordo», ha sottolineato Stefanec.

Al contrario, l’Associazione dei produttori di malto e birra non nasconde la sua soddisfazione: «Semplicemente non ci crediamo ancora, siamo davvero contenti», ha detto il suo direttore Roman Sustak dopo il voto.

Con una qualche punta di ironia, il deputato Smer Peter Kazimir ha dichiarato dopo il voto: «Senza ombra di dubbio è necessario apprezzare i resti di senso comune dimostrato da un paio di deputati della Coalizione che non hanno votato per la proposta».

(Fonte TASR)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

gennaio: 2018
L M M G V S D
« Dic    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google