Polizia, ispezioni interne tolte dal controllo del ministero

Il quotidiano Pravda scrive oggi che secondo nuove norme legislative le ispezioni nella polizia dovrebbero essere tolte al controllo del ministero dell’Interno per essere poste sotto la supervisione di un nuovo organismo, che sarà indipendente dalla direzione del corpo di polizia. Il capo del nuovo organo sarà nominato non più dal ministro dell’Interno, ma dal governo, seppure su raccomandazione del ministro, dopo un’audizione pubblica della commissione parlamentare difesa e sicurezza.

L’analista della sicurezza Milan Zitny ha detto al giornale che l’ideale sarebbe che le ispezioni fossero sottoposte a maggior controllo pubblico, e da personalità indipendenti dalla polizia.

Lo scorso anno sono state effettuate 1.886 ispezioni di polizia, che hanno riscontrato attività punibili in 653 casi, portando a 143 proposte di azioni disciplinari contro 114 agenti di polizia.

(Red)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.