La Slovacchia si candida alla presidenza del consiglio dell’OCSE

Il governo slovacco ha approvato ieri la candidatura del paese per la presidenza del Consiglio dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) a livello ministeriale (MCM) per il 2019. Con questo obiettivo in mente, il governo ha deciso di rafforzare il personale della missione permanente slovacca presso l’OCSE e nel dipartimento che si occupa del programma dell’OCSE presso la sede centrale.

Il documento del governo approvato, riporta Teraz.sk, sottolinea che «I tempi sono maturi per la Slovacchia, come membro a pieno titolo dell’OCSE, di dimostrare il proprio impegno nell’organizzazione presentando una sua candidatura per la presidenza MCM». La candidatura servirà al paese per promuovere ulteriormente la Slovacchia all’estero e aumentare nella cittadinanza la consapevolezza del ruolo del paese contesto internazionale.

La decisione sulla presidenza del 2019 dovrebbe essere presa in una riunione MCM del maggio prossimo,e la Slovacchia sarebbe al momento l’unico paese che ha annunciato il proprio interessa alla candidatura.  Il Consiglio dell’OCSE si riunisce una volta al mese a livello di missioni permanenti e una volta all’anno a livello ministeriale. Il livello ministeriale MCM discute i temi chiave e decide le priorità del lavoro dell’OCSE per il prossimo anno.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.