Slovacchia nono paese al mondo più attraente per produrre

La Slovacchia occupa il nono posto nella classifica mondiale dei mercati più interessanti per la produzione della società di servizi immobiliari Cushman & Wakefield, un risultato che può essere considerato un successo dal momento che lo scorso anno il paese non era nemmeno in classifica.

Il rapporto sull’indice di rischio di produzione classifica i paesi in base a una serie di fattori di rischio, compresi i rischi politici ed economici, le condizioni di mercato e il costo del lavoro, per fornire una valutazione completa dell’attrattività di 42 paesi in tutto il mondo.

In questo elenco la Cina ha riacquistato il primo posto come mercato più interessante per l’industria manifatturiera, una conferma del suo status di potenza nel settore. Al secondo posto si piazza la Lituania, la cui attrattiva è data dal costo del lavoro più basso in Europa, del 14% inferiore alla Polonia e di circa il 30% al di sotto di quello in Slovacchia.

Nella regione dell’Europa centrale, la vicinanza alle economie dell’Europa occidentale e il miglioramento delle infrastrutture, dopo la costruzione di nuove autostrade, hanno aumentato significativamente l’attrattiva di Ungheria (7° posto), Repubblica Ceca (8° posto, nel 2017 era al nono) e Slovacchia (9° posto). Sebbene i costi del lavoro siano aumentati negli ultimi anni, sono ancora inferiori a quelli dell’Europa occidentale. La regione (in particolare Repubblica Ceca, Slovacchia e Polonia) ha mantenuto il suo ruolo di paese a basso costo nel settore automobilistico, caratterizzato da un crescente grado di automazione.

(Fonte BDE)

 

Illustr. mohamed_hassan CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.