Slovenia: stella o meteora?

In Slovenia le elezioni parlamentari sono previste entro giugno. Alla vigilia del voto sembrano delinearsi scenari già visti nella passate tornate elettorali. Di Stefano Lusa.

Saranno probabilmente ancora una volta gli orfani della Democrazia Liberale a consegnare il paese nelle mani di un nuovo leader. La stella di questa tornata pare essere Marjan Šarec, il sindaco di Kamnik salito alla ribalta alle scorse elezioni presidenziali, quando fece sudare le proverbiali sette camice al presidente uscente Borut Pahor, dato alla vigilia del voto per indiscusso vincitore. Per farcela Pahor dovette arrivare al secondo turno, dove riuscì ad imporsi con una maggioranza tutt’altro che schiacciante.

Già allora era chiaro che Šarec sarebbe stato il volto che avrebbe potuto sfidare e forse battere Janez Janša, il carismatico leader del centrodestra sloveno, che rischia sempre più di giocare il ruolo di eterno secondo. Osannato come un messia da una parte dell’elettorato, continua a essere visto come un principe delle tenebre dall’altra. Così i suoi oppositori ad ogni tornata elettorale sono alla ricerca dell’antidoto giusto per fermarlo.

A Vincere le elezioni, quindi, potrebbe essere l’ennesimo partito personale, come accadde […]

Continua su balcaniecaucaso.org

 

..
Foto MZaplotnik cc by sa
Guardia d’onore del palazzo presidenziale a Lubiana

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.