In Coalizione clima rovente sulla scelta del Procuratore generale

Il presidente di SaS Richard Sulik è l’ultimo in ordine di tempo a fare accuse riguardo alle presunte violazioni al patto di Coalizione. Sulik lamenta che il leader di SDKU-DS Mikulas Dzurinda ha chiede che la Coalizione, tramite un gruppo di lavoro, proponga una lista e scelga da questa un candidato comune. SDKU è stato rappresentato nel gruppo dal Ministro della Giustizia Lucia Zitnanska che, secondo Sulik, avrebbe dichiarato di non avere alcun candidato da favorire e di non avere nemmeno un mandato per farlo. «Questa è una violazione all‘accordo», dice Sulik, SDKU ha rifiutato il candidato comune già scelto (da tre partiti della Coalizione), Eva Missikova. Mentre il deputato di SDKU Stanislav Janis aveva nominato l‘uscente Dobroslav Trnka per la rielezione, lasciando sbigottiti i membri della Coalizione, e facendo dichiarare al presidente di Most-Hid, Bela Bugar, che la rielezione di Trnka potrebbe essere l’inizio della fine per la Coalizione.

Gli analisti politici hanno avvertito che le dispute sulle nomine politiche indicano che la discordia tra la coalizione è peggiore di quanto finora ipotizzato. Il politologo Miroslav Kusy ha detto che nonstante il Procuratore generale rimanga in carica per sette anni con opzione per un altro periodo, questo posto sarà sempre dipendente dalla politica. Questa battaglia sta danneggiando l’intera Coalizione, dice Kusy, e potrebbe causare conseguenze inaspettate.

(Fonte Pravda)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google