Uscita da Zilina la tremilionesima Kia

Sono passati quasi dodici anni – e tre milioni di auto – da quel 2006 in cui fu avviata la produzione di modelli Kia in Slovacchia, in un modernissimo stabilimento che costituiva la prima avvisaglia di una successiva invasione di vetture Kia in Europa. La tremilionesima automobile è uscita oggi dalla fabbrica di Teplicka nad Vahom: si tratta di un modello cee’d GT a cinque porte per un cliente in Islanda. La vettura è equipaggiato con un motore a benzina T-GDi da 1,0 litri.

Il costruttore coreano ha chiuso il 2017, suo undicesimo esercizio pieno, con 335.600 auto sfornate insieme a 539.987 motori. Prodotti che sono per la quasi totalità esportati, in oltre 80 paesi del mondo. La produzione di motori è un fattore chiave per la fabbrica slovacca, che dal 2006 ne ha fabbricati 4 milioni 400 mila. E più in generale i modelli realizzati in Slovacchia rappresentano quasi la metà delle vendite di Kia in Europa.

In questi anni, la cee’d è stato il modello più di successo di Kia Motors Slovakia, e vale quasi la metà delle autovetture prodotte nello stabilimento vicino a Zilina, dove escono anche la Sportage (uno dei Suv di maggior diffusione) e la piccola Venga. I modelli di auto cee’d, che sono progettati (a Francoforte) e realizzati solo in Europa, e destinati ai clienti europei, sono stati prodotti (in prima e seconda generazione) in circa 1,3 milioni di unità. La terza generazione del modello cee’d, che è stata presentata il mese scorso, sarà lanciata a brevissimo, nel secondo trimestre del 2018.

La fabbrica slovacca, unico stabilimento produttivo di Kia Motors Corporation in Europa, è stata costruita tra il 2004 e il 2006 e oggi impiega direttamente oltre 3.800 persone, cui sono da aggiungere altre migliaia nel suo vasto indotto in Slovacchia per un totale di 15 mila persone. Secondo il portavoce della Kia slovacca, uno studio di London Economics, società indipendente di consulenza, quasi 185 mila persone hanno un lavoro in Europa grazie all’attività europea di Kia, tra supply chain, vendite o distribuzione. Lo stesso studio indica che Kia, tra dazi doganali ed entrate fiscali da imposte su utili e vendite, nel 2016 Kia ha contribuito per 1,2 miliardi di euro ai bilanci dei paesi europei.

(Red)

Foto kia.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.