Sario Daily Media Monitoring

Riportiamo anche oggi alcune delle più importanti notizie tratte dalla newsletter della Sario, Agenzia del Ministero dell’Economia per attrarre gli investimenti diretti in Slovacchia e per la promozione del commercio estero, firmata dalla nostra collega Ildiko Dungelova. Il nostro Editore, Slovakia Group s.r.o., è business partner di Sario per il mercato italiano, ed è disponibile a fornire aiuto ed informazioni per tutto quello che riguarda gli investimenti in Slovacchia da parte degli imprenditori italiani.

– La società di stoccaggio di petrolio Nafta ha in programma di investire circa 8 milioni di euro in un altro progetto volto a uno studio di siti di idrocarburi sotterranei vicino a Zavod nella regione Zahorie. L’obiettivo della perforazione è di confermare il mantenimento del sito di idrocarburi che è stato verificato con un sondaggio già in passato.

– TRW Steering Systems Slovakia, che fa parte del gruppo statunitense TRW Automotive Holdings, ha annunciato l’intenzione di ampliare il suo stabilimento di Nove Mesto nad Vahom (regione di Trencin). L’espansione dovrebbe aumentare la capacità produttiva di TRW nel settore dei servo-meccanismi di sterzo. L’investimento potrebbe creare 250 nuovi posti di lavoro nei prossimi tre anni. L’impianto TRW a Nove Mesto nad Vahom produce attualmente sistemi di sterzo a servo-meccanismo per l’automotive con l’impiego di 400 persone.

– Il completamento della strada a scorrimento veloce R1 da Trnava a Banska Bystrica dovrebbe essere disponibile per i conducenti entro la fine del prossimo anno. Il Ministro dei Trasporti Jan Figel ha dichiarato che la strada dovrebbe essere completata nel suo profilo completo, seppur senza la prevista tangenziale a Banska Bystrica. Il Ministro ha anche confermato che la società concessionaria Granvia, che sta costruendo quattro tratti della R1 tra Nitra e Tekovske Nemce attraverso uno schema PPP, ha richiesto il pagamento di costi aggiuntivi che sarebbero sorti durante i lavori. Figel ha dichiarato che il Ministero è in trattative con il consorzio per il riconoscimento del credito, che ammonta a una somma ingente. Il progetto, che in origine doveva costare 3,2 miliardi di euro allo Stato (da rimborsare in 30 anni), sarebbe cresciuto fino a 3,8 miliardi per prestiti bancari più costosi. Lo Stato aveva previsto di pagare al concessionario, dopo il completamento del progetto, una rata annuale di 125 milioni di euro.

– Nella prima metà del 2010 il 62% delle imprese in Slovacchia ha richiesto alle persone in cerca di lavoro la conoscenza delle lingue straniere. Il 56% delle imprese ha richiesto la lingua inglese e il 16% il tedesco. Le statistiche del portale del lavoro profesia.sk dicono anche che in Repubblica Ceca il 75% delle imprese esige la conoscenza delle lingue, e il 65% in Ungheria.

– L’attuale Governo prevede di semplificare la legislazione esistente in materia di ambiente imprenditoriale. «L’obiettivo del Governo è di semplificare le condizioni per l’avvio di imprese, soprattutto per le aziende innovative. Ridurre la pressione fiscale sul reddito e sui salari significa anche ridurre i costi salariali lordi per i datori di lavoro. Il Governo dovrebbe anche aumentare l’efficacia della legislazione fallimentare», afferma il Ministero delle Finanze nel programma nazionale di riforme del 2010. Uno degli obiettivi è quello di tagliare gli oneri amministrativi per gli imprenditori del 25% fino al 2012.

– I produttori di automobili in Slovacchia hanno registrato una crescita annuale della produzione. Nel primo semestre del 2010 la Volkswagen Slovakia ha prodotto quasi 65.000 auto, una crescita del 43% annuo. Kia Motors ha fatto 161.000 vetture nei primi nove mesi dell’anno (+41%), e per l’intero 2010 prevede di produrre 220.000 vetture, più di quelle prodotte nel 2008. Nella prima metà del 2010 PSA Peugeot Citroen ha prodotto più di 100.000 automobili. A causa della fluttuazione della domanda l’impianto fermerà  la produzione tra il 27 e il 29 Ottobre. Nel primo e terzo trimestre di quest’anno l’impianto ha lavorato a pieno ritmo facendo molti straordinari.

– La Slovacchia ha concordato con l‘Ucraina e la Russia le condizioni del transito di combustibile nucleare e di altri materiali nucleari. Il Ministero dell’Economia slovacco ha informato che gli Stati avevano già firmato il relativo contratto internazionale, che garantirà le condizioni per il buon funzionamento degli impianti nucleari in Slovacchia.

(Fonte Sario)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google