I produttori di automobili spingono per modifiche al Codice del lavoro e sulle infrastrutture

I rappresentanti dei produttori del settore automobilistico Volkswagen Slovakia, Kia Motors e PSA Citroen hanno convenuto nella riunione di ieri con il Primo Ministro slovacco Iveta Radicova sulla necessità di continuare la costruzione di autostrade, migliorare le infrastrutture pubbliche e introdurre modifiche al Codice del lavoro. Le case automobilistiche vorrebbero una maggiore flessibilità del Codice del lavoro, e il Primo Ministro si è dichiarato d’accordo, pur sottolineando che è importante mantenere le disposizioni che si sono rivelate essere adeguate e utili. Per quanto riguarda la costruzione di autostrade, tutti i presenti alla riunione hanno convenuto che questa rappresenta uno dei presupposti fondamentali per l’ulteriore sviluppo del Paese.

Nonostante la crisi economica in corso, le case automobilistiche subiscono la mancanza di lavoratori qualificati. Per questo sarebbe bene stringere la cooperazione tra il settore dell’istruzione e l’industria. Radicova vorrebbe anche affrontare la questione degli alloggi e dei trasporti per i dipendenti che per lavorare sono costretti a spostarsi su distanze importanti.

La Radicova, che ha descritto i produttori di automobili come i “piloti” dell’economia della Slovacchia, ha promesso di fare una visita personale alle singole aziende, per conoscere meglio personalmente la loro situazione.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google