Omicidio Kuciak: Troskova e Jasan si sospendono dall’ufficio di governo

Oggi con un comunicato stampa le due persone menzionate da Jan Kuciak nel suo ultimo articolo come l’anello di collegamento della ‘ndrangheta direttamente con l’ufficio del primo ministro hanno informato di intendere autosospendersi, almeno fino a che l’indagine degli inquirenti non avrà fatto la luce necessaria. «Mentre i nostri nomi vengono usati per una campagna politica contro il primo ministro Robert Fico, abbiamo deciso di lasciare i nostri posti di lavoro presso l’ufficio del governo fino alla fine delle indagini», dice il testo di Maria Troskova e Viliam Jasan.

La capo consigliera di Stato Maria Troskova e il responsabile dell’ufficio di governo per le crisi e la sicurezza dello Stato Viliam Jasan lasceranno il loro posto fino a quando non saranno svolte le dovute indagini sugli omicidi del giornalista Jan Kuciak e della sua fidanzata Martina Kusnirova. Entrambi rifiutano qualsiasi tentativo dei media di collegare i loro nomi agli omicidi, e dicono di voler inviare le loro condoglianze «alle famiglie del giornalista Jan Kuciak e della sua compagna, le cui morti ci hanno scioccato allo stesso modo dell’intera opinione pubblica slovacca». Il «collegamento dei nostri nomi con questo crimine efferato da parte di alcuni politici e media è completamente oltre il limite dell’accettabile».

Troskova e Jasan sono citati nell’ultimo articolo incompiuto di Jan Kuciak pubblicato oggi come sospettati di avere legami commerciali con personaggi vicini alla ‘ndrangheta italiana, che potrebbe essere il mandante dell’omicidio del giornalista.

(La Redazione)

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.