Collegato alla rete elettrica il terzo blocco della centrale di Mochovce

La società elettrica Slovenské elektrárne ha collegato alla rete elettrica nazionale il terzo blocco della centrale atomica di Mochovce, che dovrebbe entrare in produzione effettiva entro la fine di quest’anno. Ora i tecnici faranno tutte le prove a freddo previste dalla procedure di avvio del reattore, e i successivi test pre-operativi a caldo. Il direttore del progetto, Francisco José Morejón Verdu, ha affermato che si tratta di un traguardo importante per la messa in funzione della centrale, e che il collegamento alla rete è stato reso più agile dall’ottima collaborazione con la società statale SEPS che gestisce il sistema di trasmissione dell’elettricità.

Una volta operativo, il terzo blocco potrà fornire l’elettricità per il consumo in Slovacchia con una linea di trasmissione da 400 kilowatt. Se il terzo reattore dovrebbe partire a fine anno, il quarto è previsto seguire un anno più tardi. Insieme, i due blocchi a combustione nucleare hanno una potenza installata di 941 MW e copriranno un quarto del consumo totale di energia nel paese, con una potenziale riduzione delle emissioni di CO2 pari a 7 milioni di tonnellate l’anno.

(Red)

Foto seas.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.