Investimenti esteri: 100 progetti in esame al ministero dell’Economia

Il ministero dell’Economia e l’Agenzia slovacca per lo sviluppo degli investimenti e del commercio SARIO stanno negoziando con circa 100 potenziali investitori esteri. Due terzi degli investimenti sono legati a insediamenti all’est, al centro e al sud della Slovacchia e un terzo è locato nei distretti meno sviluppati del paese.

La legge sull’assistenza agli investimenti regionali, come dichiarato dal ministro dell’Economia Peter Ziga, dovrebbe consentire il sostegno a imprese interessate a investire in aree della Slovacchia dove la disoccupazione è più elevata. «Gli investitori che vogliono venire nella Slovacchia occidentale non avranno più l’opportunità di ricevere aiuti di Stato», ha avvertito Ziga.

Quest’anno gli investitori interessati al mercato slovacco potrebbero investire circa 4,2 miliardi di euro. Il ministero dell’Economia, insieme a SARIO, ha attualmente 76 progetti di investimento. L’anno 2017 è considerato uno dei più riusciti per numero di progetti di investimento concordati. Sono stati completati 33 progetti di investimento: 17 nuovi investimenti e 16 ampliamenti di impianti produttivi. Questa è una tendenza molto positiva, che rappresenta anche «la prova che le condizioni economiche che abbiamo in Slovacchia sono buone», ha aggiunto Ziga.

Grazie ia progetti di investimento è prevista la creazione di quasi novemila nuovi posti di lavoro. «È gratificante che arrivino in Slovacchia anche grandi investitori, come Amazon, che non chiedono incentivi e sussidi». La struttura sta gradualmente cambiando: solo con la ricerca e lo sviluppo (R&S) la produzione può essere generata con un valore aggiunto. «Questo è esattamente ciò che vogliamo raggiungere», ha affermato Ziga.

(BDE)

Foto edar/CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.