Dzurinda: diversificazione delle forniture di gas non è diretta contro la Russia

Per quanto attiene alle relazioni con la Russia, la Slovacchia terrà al riguardo lo stesso atteggiamento che le ha permesso di ospitare il vertice del Presidente russo Vladimir Putin con il Presidente Usa George Bush a Bratislava nel Febbraio 2005, ha affermato il Ministro degli Esteri slovacco Mikulas Dzurinda.

Dzurinda ha sottolineato che la Slovacchia è particolarmente interessata a mantenere contatti di buon partenariato con Mosca. «Sono interessato a sviluppare gli interessi del nostro popolo. Questo non esclude occuparci con coraggio e senza esitazione su temi come la diversificazione delle fonti di energia», ha detto, aggiungendo che il progetto Nabucco certamente va a beneficio del popolo slovacco. Il progetto dovrebbe ridurre la dipendenza dei Paesi europei da Mosca, in termini di forniture di gas.
A progetto concluso, ben 31 milioni di metri cubi di gas naturale all’anno confluiranno verso i mercati dell’Europa occidentale. Il percorso del gasdotto Nabucco dovrebbe essere di circa 3.300 km, partendo dai Paesi intorno al Mar Caspio, il Medio Oriente e l’Egitto. Secondo gli esperti, i costi di costruzione dovrebbero raggiungere 8 miliardi di euro, i lavori potranno iniziare nel 2012 e il completamento è stimato per l’anno 2015.
Deve però ancora essere risolta la questione più importante riguardo a Nabucco – le forniture della materia prima. Il gas dovrebbe essere fornito da Azerbaigian, Turkmenistan e Iran, ma non sono ancora stati firmati documenti vincolanti.
«Io non so se questo è nell’interesse della Russia, ma di certo so che questo è nell’interesse della Slovacchia. Del resto non è contro la Russia l’apertura del flusso inverso di gas con l‘Austria», ha detto Dzurinda, aggiungendo che il passo sarà vantaggioso anche per la posizione complessiva della Slovacchia.
Dzurinda ha incontrato ieri il Ministro degli Esteri austriaco Michael Spindelegger a Baumgarten (Austria) in occasione del completamento dei lavori di costruzione, che consentirà il flusso inverso del gas dall’Austria alla Slovacchia. Il progetto è stato avviato nel 2009.

(Fonte Ministero degli Esteri)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google