RUZ su Codice del lavoro: prova di 6 mesi/1 anno, preavviso solo 1 mese

Il periodo di prova per i nuovi impiegati dovrebbe essere prolungato dagli attuali tre mesi ad almeno sei mesi oppure un anno, mentre il preavviso dovrebbe essere ridotto dai due mesi attuali ad uno, riporta Hospodarske Noviny sintetizzando le necessità dei datori di lavoro. Queste sono le proposte che i datori di lavoro avanzeranno al primo round di concertazione con le unioni sindacali sulla nuova stesura del Codice del lavoro. «Vogliamo che il Codice venga riscritto comprensibilmente. Dovrebbe essere comprensibile per tutti, non soltanto per gli avvocati e per i manager delle risorse umane», ha dichiarato Martin Hostak dell’Unione repubblicana dei datori di lavoro (RUZ).

Le aziende vogliono che le regole vengano stabilite dai datori di lavoro autonomamente, non da una legge oscura, a loro detta ciò aiuterebbe notevolmente il crescere dell’occupazione. I sindacati d’altro canto chiedono settimane lavorative più corte e straordinari più corti. «Se un impiegato lavora di meno, nella società ci sarà necessità di nuova forza lavoro», ha dichiarato il Vicepresidente delle Associazioni Sindacali (KOZ) Vladimir Mojs. Il Governo sostiene la proposta di variazione al Codice del lavoro, tranne alcune idee radicali.

(Fonte HN)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.