L’Ufficio Antimonopoli chiude indagine: nessun reato al ministero degli Esteri

L’Ufficio Anti-monopolio (PMU) slovacco ha chiuso l’inchiesta sulle assegnazioni di commesse da parte del ministero degli Esteri nel corso della Presidenza slovacca dell’UE nella seconda metà del 2016. PMU ha affermato di non avere prove per dire che le forniture di servizi audiovisivi al ministero da parte di certe imprese siano state fatte in violazione della legge sulla concorrenza.

La conclusione è arrivata dopo che l’ufficio ha affermato di avere scandagliato tutti i documenti e le informazioni rilevanti acquisiti nel corso delle indagini. PMU ha anche richiamato la stampa ad evitare di dare tanto spazio e gridare allo scandalo per notizie basate solo su sospetti e ipotesi, dicendo di voler “attirare l’attenzione sull’influenza negativa dell’ampia copertura mediatica” senza prove sostanziali..

(Red)

Foto: Min.Esteri (mzv.sk)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.