Milano, allo Spazio Oberdan proiettano il film slovacco Little Harbour

La Cineteca di Milano ha in programma in questi giorni allo Spazio Oberdan, fino al 24 gennaio, la proiezione del film slovacco Little Harbour (Piata loď) della regista Iveta Grófová. L’opera, tratta dal libro omonimo di Monika Kompaníková, è ispirata a vicende realmente accadute.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

La protagonista è Jarka, una ragazza di dieci anni appartenente a una classe sociale medio-bassa. Vive ancora in casa con la madre, una donna che però non sembra in grado di fare davvero da mamma a Jarka. Il grande desiderio di Jarka, quindi, è formare qualcosa che sente di non avere, una famiglia sua, da amare e in cui sentirsi amata. Quando si presenta l’occasione di prendersi cura di due gemelli abbandonati, non se la lascerà scappare. Assieme a Kristan si nasconderà dagli adulti creando un mondo in cui regnano purezza e affetto, insomma un vero e proprio “piccolo porto” (Little Harbour) nel quale assaporare e vivere un ideale di realtà che le è sempre mancato.

Il film, arricchito dalle intense interpretazioni dei giovanissimi protagonisti Vanessa Szamuhelová e Matus Bacisin, è l’opera seconda della Grófová, che con questo lavoro ha vinto l’Orso di cristallo alla Berlinale – Berlin International Film Festival del 2017. Il film, finanziato dal Fondo Audiovisivo Slovacco, Eurimages, Fondo statale per la Cinematografia (CZ), Creative Europe – Media e Regione autonoma di Bratislava, è arrivato sugli schermi slovacchi nel marzo 2017

(La Redazione)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.