Assistenti di lingua italiana all’estero: candidature entro il 10 febbraio

Il ministero italiano dell’Istruzione, Università e Ricerca (Miur) ha pubblicato ieri un avviso per assistenti di lingua italiana all’estero. Come ricordato dal Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione – Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione – agli assistenti «è richiesto di affiancare i docenti di lingua italiana in servizio nelle istituzioni scolastiche del Paese di destinazione per fornire un originale contributo alla promozione ed alla conoscenza della lingua e della cultura italiana».

Dunque per l’anno scolastico 2018-2019, sulla base di specifici Accordi Culturali e relativi Protocolli Esecutivi, si legge nell’avviso, «sono disponibili posti di assistente di lingua italiana presso le istituzioni scolastiche nei Paesi dell’U.E. sotto indicati». «Il numero esatto dei posti per il prossimo anno scolastico sarà reso noto dalle autorità competenti dei Paesi partner nel corso dell’anno 2018», viene precisato ancora nell’avviso, che comunque – come di consueto – riporta, a titolo indicativo, le disponibilità assicurate per l’anno scolastico 2017/2018: 36 posti in Austria, 3 in Belgio (lingua francese), 186 in Francia, 24 in Germania, 6 in Irlanda, 11 nel Regno Unito e 23 in Spagna.

«L’attività dell’assistente di lingua copre un periodo di circa otto mesi presso uno o più istituti di vario ordine e grado e comporta, di regola, un impegno della durata di 12 ore settimanali, a fronte del quale viene corrisposto un compenso variabile a seconda del Paese di destinazione”, si legge ancora nell’avviso disponibile qui. Le candidature dovranno pervenire al Miur entro il 10 febbraio.

(aise)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.