Il sistema sanitario elettronico e-Zdravie parte a gennaio ma non è ancora pronto

Il sistema elettronico di assistenza sanitaria e-Zdravie (e-Health) che dovrebbe essere lanciato in Slovacchia dal 1° gennaio del prossimo anno, pone seri dubbi sulla sua sostenibilità nell’immediato e sulla preparazione delle strutture sanitarie in Slovacchia per metterlo in funzione. Non sono ancora collegati al sistema tutte le strutture di assistenza sanitaria e il personale che vi è obbligato, come i medici che devono emettere le loro prescrizioni di farmaci indispensabilmente attraverso il sistema, e le farmacie che possono fornire medicinali da ricetta solo se registrate.

Tutti gli operatori sanitari hanno l’obbligo di inserire nel sistema i dati dei pazienti nelle cartelle cliniche elettroniche centralizzate. Finora solo circa un terzo degli ospedali e policlinici è inserito nel sistema di sanità elettronica, e meno della metà dei medici privati. Le associazione dei medici hanno chiesto il rinvio del lancio di eHealth, anche se viene già rimandato da 5 anni.

Inoltre, il budget fissato dal ministero della Salute per il lancio del sistema è stato superato, con minaccia di sanzioni dall’Unione europea e anche dalle autorità nazionali. Il ministero ha deciso comunque di avviare il sistema da gennaio sperando che tutte le strutture e gli operatori si uniranno al più presto.

Con il sistema e-Zdravie gli esami dei pazienti saranno condotti senza necessità di registrazioni cartacee e stampe, come avviene al momento. I medici creeranno una registrazione online sulla base degli esami dei loro pazienti, e sia i pazienti che gli altri medici potranno visualizzare l’intero libretto sanitario elettronico sul sito apposito del sistema sanitario nazionale accedendovi con la carta d’identità elettronica. Oggi solo una metà degli slovacchi ha la tessera di identità elettronica, dunque fino al 2021 sarà possibile per i pazienti utilizzare anche l’attuale tessera sanitaria.

(La Redazione)

 


Illustr: BS/mcmurryjulie

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.