Fico incontra il segretario generale Guterres: “dove non arriva l’Europa serve l’Onu”

Il primo ministro slovacco Robert Fico ha incontrato lunedì presso la sede delle Nazioni Unite a New York il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres. Dopo l’incontro Fico ha detto che i due hanno parlato di riforma delle Nazioni Unite, delle questioni più urgenti di politica globale, della situazione in Ucraina e nei Balcani occidentali, di migrazioni e cambiamento climatico e degli ultimi sviluppi in Unione europea. Credo che sia importante avere un’ONU forte, ha dichiarato Fico, perché l’Unione europea «non è abbastanza forte per impegnarsi di più in alcune materie». L’UE, ha notato il capo del governo slovacco, è praticamente assente in Ucraina, e non ha alcuna influenza in Siria, mentre in simili conflitti hanno un ruolo più forte organizzazioni internazionali come l’ONU.

Secondo il leader socialdemocratico slovacco, con il segretario generale si è discusso dell’allargamento dell’UE, e Fico ha avvertito che è importante offrire ad alcuni paesi della regione una prospettiva di adesione europea, perché i Balcani «cominciano di nuovo a prendere fuoco».

Fico ha informato Guterres del progetto voluto dalla Slovacchia e i paesi di Visegrad per limitare il flusso di migranti, certo che la soluzione sia nel fermare le migrazioni nei paesi in cui sorgono e in quelli di transito al di fuori dell’UE. La Slovacchia, ha detto, è disponibile a sostenere simili progetti insieme alle Nazioni Unite.

(Red)

 


Foto © United Nations

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.