Il governo approva le esercitazioni militari in Slovacchia e all’estero del 2018

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera nella seduta di mercoledì alla presenza di membri delle Forze Armate della NATO che parteciperanno a 26 esercitazioni militari sul territorio della Slovacchia nella prima metà del 2018. Nella stessa occasione il governo ha approvato l’invio di soldati slovacchi per la partecipazione a esercitazioni militari straniere.

Il ministro della Difesa Peter Gajdos (SNS) ha detto che si tratta di una importante ed essenziale forma di cooperazione internazionale per le Forze armate del paese. Solo prendendo parte alle esercitazioni militari la Slovacchia dimostra di essere pronta ad osservare gli impegni derivanti dall’adesione alla NATO.

In Slovacchia nel primo semestre dell’anno prossimo si addestreranno truppe provenienti da Repubblica Ceca, Ungheria, Austria, Romania, Polonia e Stati Uniti. Il primo appuntamento sarà un training congiunto che si terrà all’inizio di gennaio e che prevede immersioni subacquee sotto il ghiaccio. Seguiranno altre sessioni di addestramento nel settore della guerra batteriologica e chimica, addestramenti di unità dell’Aeronautica militare, e poi dei vigili del fuoco, dei paracadutisti e delle unità speciali.

I militari slovacchi saranno presenti a 28 manovre militari tra gennaio e giugno 2018, tra le quali diverse organizzate nei paesi confinanti e altre in Svezia, Gran Bretagna, Belgio, Slovenia, Lettonia, Turchia, Germania, Francia e Stati Uniti.

(Red)

 


Foto vkPO/mil.sk

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.