Kalinak: Slovacchia contraria a proposta Commissione UE su controlli a frontiere interne

Partecipando ieri al Consiglio Affari interni dell’UE a Bruxelles, il ministro degli Interni Robert Kalinak (Smer-SD) ha affermato che la Slovacchia è assolutamente contraria a facilitare l’introduzione di controlli sulle frontiere interne dello spazio Schengen, ma tuttavia «siamo favorevoli a tutte le altre misure sponsorizzate dalla Commissione per una protezione più rigorosa delle frontiere esterne e la loro assoluta impermeabilità riguardo l’immigrazione illegale».

Kalinak ha detto che la Slovacchia non è sola in questa battaglia, e diversi altri paesi dell’UE considerano la proposta assurda e inaccettabile, ricordando che la libertà di circolazione è una delle libertà fondanti dell’Unione europea. «Se vogliamo alimentare ancora più sfiducia verso l’Unione tra i cittadini dell’UE, questo è il modo migliore per farlo», ha aggiunto. A non andare giù a Kalinak è anche il fatto che questa proposta sia stata sostenuta principalmente dai paesi che «hanno fatto più danni che altro» durante la crisi migratoria del 2015.

(Red)


Foto minv.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.