Matecna: dopo Natale i prezzi delle uova in Slovacchia dovrebbero ridursi

I forti rincari e la carenza di uova sul mercato slovacco dovrebbe, se non risolversi, almeno migliorare a partire dall’anno nuovo, una volta concluse le feste natalizie, ha detto ieri in un programma televisivo la ministra dell’Agricoltura e dello Sviluppo rurale Gabriela Matecna (SNS). Già si vedono miglioramenti nel mercato nazionale riguardo alla crisi del burro scoppiata mesi fa, e oggi i prezzi del burro sono in calo, ha detto Matecna. Per le uova, tuttavia, bisogna aspettare un po’, perché in questo periodo, complici le tante ricette Natalizie, dolci e salate, il consumo di uova è molto elevato.

La Slovacchia è generalmente autosufficiente per quanto riguarda il mercato delle uova, di cui produce il 105% del consumo interno, ha detto la ministra, sottolineando che oggi il 25% della produzione è esportato sui mercati esteri. Purtroppo, essendo in vigore un mercato libero, il ministero non ha alcun potere sulla regolamentazione dei prezzi e sulla commercializzazione, e i produttori slovacchi che hanno contratti di lungo periodo con clienti esteri devono rispettare gli ordini per non incorrere in penali, ha detto Matecna. Va detto, ha sottolineato la ministra, che le uova slovacche non sono mai state oggetto di alcuno scandalo alimentare, ecco «perché sono così richieste all’estero».

(Red)


Foto stevepb CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.